Gnocco fritto: prepararlo più velocemente con il bimby

Vediamo la ricetta dello gnocco fritto adatta ad essere fatta con il bimby. Dunque, ecco gli ingredienti e l’esatto procedimento.

gnocco fritto
Gnocco fritto (da Pixabay)

Lo gnocco fritto è una ricetta emiliana che, però, nel corso del tempo ha trovato le sue varianti anche per rendere questo cibo un po’ più leggero. Si tratta di un piatto davvero gustoso e sfizioso che fa venire l’acquolina in bocca solamente a guardarlo.

Tuttavia, la ricetta è lunga ma si può accorciare impiegando così meno tempo e fatica con l’aiuto del bimby. Quest’ultimo è un robot da cucina dalle tantissime funzioni diverse che facilita di molto la vita delle casalinghe quando si tratta di preparare del cibo di qualsiasi entità.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cocktail di Natale: tre ricette per soddisfare i vostri ospiti

Perchè non sfruttarlo allora anche per questo? Qui di seguito vediamo gli ingredienti necessari e poi il procedimento giusto.

Gnocco fritto: la ricetta con il bimby

gnocco fritto
Gnocco fritto (da Facebook)

Gli ingredienti necessari sono i seguenti:

  • 500 g di farina;
  • 300 g di acqua frizzante;
  • 1 cucchiaino di strutto;
  • 2 cucchiaino di lievito di birra;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • sale.

Prendete il vostro bimby, prezioso alleato in cucina, e mettete nell’apposito spazio per prima cosa l’acqua, lo strutto, il lievito e lo zucchero. Poi azionate a velocità 2 per 30 secondi. A questo punto aggiungete un pizzico di sale e la farina e azionate l’opzione spiga per 3 minuti.

Prendete l’impasto e mettetelo in un contenitore pulito, copritelo con un panno e lasciate riposare e, di conseguenza, lievitare per 40 minuti. Trascorso questo tempo dovete prendere il vostro impasto e metterlo sul piano di lavoro. Stendetelo con il mattarello e poi fate dei rettangoli, che sono la forma di questo particolare tipo di gnocchi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Torta foresta di Natale: un dolce spettacolare e facile da fare

Ora non vi resta che prendere una padella, metterci dell’olio per friggere e friggere quei rettangolini. Metteteli su un piatto con carta assorbente dopo averli scolati per bene. Gli gnocchi fritti hanno un sapore davvero unico. Ancora caldi, serviti con degli affettati e dei formaggi saranno buonissimi. Naturalmente sono buoni anche freddi e accompagnati da qualcosa di dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.