Il segreto dell’eterna giovinezza: no, nessuna pozione magica

Il segreto dell’eterna giovinezza: no, nessuna pozione magica e neanche nessun calderone particolare ma rimanere giovani si può

segreto-giovinezza-
(da pixabay)

In questa storia, quella dell’ancestrale desiderio dell’umano di rimanere giovane per sempre e per sempre così giovane vivere, non c’è nessun intruglio, nessuna pozione, nessuna fonte più o meno miracolosa le cui acque ci fanno apparire freschi e vigorosi come un fiore. Ma d’altra parte, questo bisogna dirlo, non c’è neppure nessuna eternità che sia conclamata: mettiamoci subito l’anima in pace, vivere in eterno (per ora) ancora non si può e il decadimento fisico è ancora inarrestabile. Possiamo renderlo più dolce, affievolirne gli effetti sul corpo, toglierci dalla pelle qualche anno ma non di più. Occorre quindi ridimensionare le speranze e, solo poi, andare a vedere come fare per sembrare, e sentirsi, più giovani.

Ti potrebbe interessare anche->Orchidea, foglie rovinate e molli? Alcuni rimedi utili per recuperarla

Il segreto dell’eterna giovinezza non prevede nessun intruglio

segreto-giovinezza-
fumare può essere una delle cause di invecchiamento (da pixabay)

Va bene, ora si diranno le solite cose, che pure sono necessarie: lo stile di vita è importante. Non possiamo pretendere di mangiare male, bere, fumare, avere orari poco regolati e sembrare al tempo stesso al massimo del nostro splendore. Il fumo, ad esempio, un esempio solo ma ne potremmo fare tanti, fa perdere elasticità alla pelle: sembrerete più stanchi e le rughe faranno prima a venirvi.

Ti potrebbe interessare anche->Il trucco per dimagrire? una dieta che sia “gelata”

Ora, siccome sappiamo che aspettate questo, ecco gli “ingredienti segreti” della ricetta per la giovinezza: i semini dell’uva e il camu-camu. Ora, tra i due c’è una differenza: i semini dell’uva li possiamo trovare, il camu camu un po’ meno. Questo è infatti un frutto che cresce a 3-4 metri di altezza nelle foreste amazzoniche: già i popoli primitivi lo indicavano come frutto dell’eterna giovinezza. Il kamu kamu ha qualcosa in comune però con i semini dell’uva: è un anti-ossidante.

Gli anti-ossidanti  sono in generale assai importanti per la nostra salute e per il mantenimento del nostro stato fisico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *