Cheilite angolare: ragadi agli angoli delle labbra, cosa sono e come curarli

Si chiama cheilite angolare e si presenta con tagli, ragadi e infiammazioni agli angoli delle labbra: un dermatologo spiega come curarla.

La cheilite provoca imbarazzo
La cheilite provoca imbarazzo (foto da Pixabay)

Si chiama cheilite angolare e si presenta con tagli, ragadi e infiammazioni agli angoli delle labbra: un dermatologo spiega come curarla. È un disturbo che colpisce di frequente e gran parte della popolazione, e che si manifesta attraverso infiammazioni e ragadi ai lati delle labbra. È molto fastidioso, ma non è difficile da curare, salvo ricadute, senza contare l’insicurezza che può provocare in chi ne soffre.

Sono lesioni alla bocca, certamente non belle da vedere, scatenate da diversi fattori, e che differiscono dell’herpes labiale, col quale spesso sono confuse. Il dermatologo Alberico Motolese, direttore di una struttura dermatologica di Varese, spiega perché si formano queste ragadi infiammate sulle labbra e come si possono curare facilmente.

Potrebbe interessarti anche → Rimedi naturali per le labbra infiammate e screpolate

Combattere la cheilite angolare e curare le labbra con le terapie

Grave Cheilite angolare
Grave Cheilite angolare (foto da Adobe Stock)

Si localizza agli angoli delle labbra, per questo viene definita cheilite angolare. È un disturbo molto diffuso e contagioso che non comporta gravi conseguenze, ma che sicuramente dà molto fastidio. Si tratta di tagli, ragadi e infiammazioni agli angoli della bocca, la pelle si desquama, generando dolore e fastidio nello sfortunato. In alcuni casi provoca anche sanguinamento.

La cheilite colpisce soprattutto le persone che producono saliva in quantità e che la lasciano ristagnare agli angoli della bocca. Si parla specialmente di:

  • bambini appena nati, che producono saliva e non si puliscono
  • di anziani che, a causa delle dentiere, non riescono a risucchiare bene la saliva
  • di diabetici, attaccati da micosi e da varie infezioni
  • Infine, la cheilite colpisce le persone predisposte ad allergie cutanee

Questo disturbo non comporta gravi conseguenze, ma molto fastidio, oltre che imbarazzo. Una visita dal dermatologo, comunque, è sempre consigliata. Per la cura sono previste creme antibatteriche o antibiotici e pomate cortisoniche. Con le giuste cure, nel giro di pochi giorni il problema dovrebbe sparire. Nei casi estremi e più difficili, la terapia può arrivare anche a un mese.

Potrebbe interessarti anche → Controlla la bocca per notare i sintomi di una carenza di vitamina B12

La cheilite angolare è forse la più appariscente e fastidiosa, ma esistono altri tipi di cheilite alle labbra. Ad esempio, le labbra screpolate che possono tagliarsi, provocando dolore e sangue, oppure la cheilite infettiva, causata da un’infezione simile all’herpes. E ancora, la cheilite allergica, dovuta a sostanze allergiche, o quella solare, dovuta alle bruciature di sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *