Attenzione alle piante di Natale: ecco perché alcune sono pericolose

La presenza di alcune piante in casa richiama subito l’arrivo del Natale: belle sì, ma anche potenzialmente pericolose, ecco i rischi a cui fare attenzione.

piante natale pericolose
(Foto Pixabay)

Stella di Natale, vischio e numerose altre piante richiamano in un batter d’occhio l’atmosfera festosa di questo magico periodo dell’anno. D’altro canto, però, non tutti sanno che le più celebri piante simbolo del Natale possono rivelarsi pericolose La presenza di alcune piante in casa richiama subito l’arrivo del Natale: belle sì, ma anche potenzialmente pericolose, ecco i rischi a cui fare attenzione per adulti, bambini e persino animali: scopriamo perché.

Le piante di Natale più pericolose: rischi e precauzioni

Non c’è dubbio: addobbare la casa con agrifoglio, vischio e stella di Natale è tra i metodi più classici e insuperabili per scaldare gli ambienti, rendendoli accoglienti e festosi.

agrifoglio
Agrifoglio (da Facebook)

L’ingestione di una o più parti di queste piante di Natale, però, può causare delle reazioni molto pericolose.

Naturalmente, trattandosi di decorazioni con scopo ornamentale il rischio che ciò avvenga è molto basso.

Tuttavia, non occorre sottostimarlo, per proteggere bambini e animali domestici. Scopriamo insieme quali sono i principali effetti collaterali di queste piante.

Intossicazione da stella di Natale

Non molti sono a conoscenza del fatto che la stella di Natale è tra le piante pericolose per persone e animali.

Stella di Natale
Stella di Natale (da Facebook)

Infatti, negli esseri umani il contatto con le mucose di occhi e bocca provoca una serie di reazioni avverse, tra cui:

  • Difficoltà di deglutizione;
  • Lingua gonfia;
  • Lacrimazione;
  • Dolore.

Questa pianta risulta tossica anche per cani e gatti. Nel caso in cui gli animali domestici la ingeriscano o ne mastichino le foglie, si presentano una serie di sintomi quali:

Potrebbe interessarti anche: Piante di Natale: quali sono, cosa simboleggiano, quali regalare

I pericoli del vischio

Tra le piante di Natale più pericolose c’è il vischio.

piante natale
(Foto Pixabay)

Questo arbusto perenne sempreverde presenta delle bacche bianche che contengono viscotossine.

Negli esseri umani, l’assunzione dei bulbi può causare malesseri lievi come problemi a carico dell’apparato gastrointestinale o, nei casi peggiori, scompensi a carico del cuore e del sistema nervoso.

Il vischio è tossico anche per cani e gatti. L’ingestione delle bacche provoca l’insorgenza di sintomi, tra cui:

  • Pupille dilatate;
  • Difficoltà di coordinazione;
  • Aumento della salivazione;
  • Pressione bassa;
  • Coliche;
  • Morte.

Potrebbe interessarti anche: Cani e gatti: le piante velenose per loro che forse avete in casa o in giardino

Ingestione accidentale di agrifoglio: tutti i rischi

Infine, tra le piante di Natale pericolose per persone e animali domestici c’è l’agrifoglio.

agrifoglio
Agrifoglio (da Pixabay)

Occorre prestare la massima attenzione sia ai suoi frutti che ai suoi bulbi.

Al loro interno, infatti, si trovano delle sostanze tossiche chiamate saponine, la cui ingestione causa vomito e diarrea negli esseri umani, oltre che nei cani e nei cavalli.

Se assunte in quantità massicce, bacche e frutti possono addirittura determinare la morte degli animali. Nel caso di Fido, ad esempio, l’ingestione di 20 bulbi risulta fatale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *