Pastella alla birra: la ricetta ideale per friggere le verdure

Facilissima da preparare, la pastella alla birra è l’impasto ideale per fritture leggere e croccanti quindi perfetta per le verdure. Vediamo come prepararla.

pastella alla birra
Verdure pastellate (Unsplash)

Per un fritto croccante, leggero, liscio, senza uova o bicarbonato e soprattutto croccante, la pastella alla birra è il composto ideale per questo tipo di preparazioni. Infatti è perfetta per preparare un fritto di verdure, perché il risultato è assolutamente croccante, dorato e asciutto. Inoltre, se per friggere le verdure è perfetta, questa pastella si sposa bene anche con il pesce. In particolare, per friggere il baccalà e i crostacei.

La preparazione è veramente semplice, il composto è una miscela di farina, birra e olio extravergine d’oliva o di semi. In pochi step avrete la pastella perfetta per le vostre fritture. Vediamo quindi come prepararla.

 Ti potrebbe interessare anche >>> Ricetta di Natale: il fritto misto della tradizione romana

Preparazione della pastella alla birra

pastella alla birra
Farina (Unsplash)

Ingredienti:

  • 200 ml di birra chiara
  • 120 g di farina 00
  • 10 g sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Per prima cosa, per la preparazione la birra deve essere freddissima quindi bisogna prenderla direttamente dal frigo. Per iniziare a preparare la pastella, prendete una ciotola e setacciate all’interno la farina. Poi unite a filo la birra mescolando con una frusta prima e poi per amalgamare bene con lo sbattitore elettrico. Così facendo la pastella sarà liscia e senza grumi. Ora aggiungetevi il sale e l’olio e continuate a mescolar fino a che il composto non sarà omogeneo e fluido. A questo punto la pastella alla birra sarà pronta. Potete utilizzarla subito oppure conservarla in frigorifero per massimo due giorni coperta da pellicola trasparente.

Ti potrebbe interessare anche >>> Come eliminare l’odore di fritto in casa e dai vestiti: metodo fai da te

Per rendere il fritto ancora più croccante, basterà aggiungere 2 cucchiaini di succo di limone all’impasto. Inoltre si può sostituire l’olio extravergine d’oliva con quello di semi oppure al posto della birra, usare l’acqua frizzante (deve essere sempre molto fredda). Infine, la quantità della birra di questa ricetta è approssimativa, in quanto la consistenza della pastella va in base a come dovete utilizzarla. Infatti per friggere le verdure è meglio una pastella più solida e densa in modo che le avvolga meglio. Se invece avete bisogno di una pastella più morbida, aggiungete semplicemente dell’altra birra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *