Abbassare il colesterolo: è utile mangiare lentamente

Si può fare qualcosa per abbassare il colesterolo anche nel modo di mangiare: è molto utile mangiare lentamente ma vediamo perchè.

mangiare
Mangiare (Foto di Adrienn da Pexels)

A tavola oltre al piacere di gustare i piatti che abbiamo davanti è molto importante fare attenzione alle cose che ci fanno bene e quelle che implicano qualche rischio in più per la nostra salute. I principali aspetti a cui fare riferimento sono i livelli di glucosio nel sangue e quelli del colesterolo.

Entrambi, se alti, comportano una serie di disturbi come il diabete e le malattie cardiovascolari fino ad arrivare a episodi gravi come un infarto o un’ischemia cerebrale. Le vene e le arterie devono essere libere in modo che ci sia una corretta circolazione. Ma il colesterolo può essere tenuto sotto controllo attraverso l’alimentazione e non solo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Abbassare il livello di colesterolo non è mai stato così facile: ecco la spezia miracolosa

Anche il modo di mangiare influisce su questo aspetto. Vediamo qui di seguito che cosa ha evidenziato uno studio italiano proprio su questo argomento.

Abbassare il colesterolo: è utile mangiare lentamente

colesterolo
Colesterolo (Foto di Luna Lovegood da Pexels)

Il tema ritorna di interesse soprattutto in questi giorni in cui ci sono pranzi e cene della vigilia, di Natale e di Capodanno. Ogni giorno, però, è utile per trovarsi con gli amici, con i colleghi e fare un pranzo o una cena un po’ più sostenuti del solito.

Ebbene, uno studio italiano ha riferito che per abbassare il livello di colesterolo “cattivo” nel sangue è utile mangiare lentamente, ovvero masticare con pazienza e con cura prima di deglutire. Non è un aspetto negativo, in questo modo si può gustare molto di più il cibo. Ma farlo è importante per prima cosa per la digestione e poi per il colesterolo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tutti i benefici del tè verde: abbassa colesterolo e glicemia

L’organismo in questo modo lavora meglio invece di ricevere il cibo tutto di fretta e ha tempo per sintetizzare le varie sostanze. Naturalmente è solo una piccola parte. Bisogna comunque fare una dieta sana ed equilibrata e, soprattutto, fare controlli medici periodici e seguire le indicazioni degli esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *