Cannella in polvere: il rimedio per prenderci cura delle nostre piante

Se le vostre piante sono esposte a continue minacce, una rimedio per prendersene cura può coincidere con l’utilizzo della cannella in polvere.

cannella rimedio piante
Pianta (Pixabay)

Originaria dall’albero della Cannella, un albero sempreverde della famiglia delle Lauracee che si trova in Sri Lanka, nell’Oceano Indiano, la cannella è tra le spezie più antiche.

Molto usata in cucina per preparazioni dolci ma anche salate, il suo gusto versatile rende la cannella l’ingrediente ideale per molteplici ricette, come ad esempio per la preparazione di carni affumicate, riso, verdure, ma anche biscotti e torte.

Il suo uso però non finisce qui. La cannella in polvere può infatti essere un elemento “curativo” per le nostre piante, poiché è in grado di allontanare funghi e parassiti che minacciano continuamente i nostri arbusti. Vediamo insieme in che modo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Olio essenziale alla cannella: come farlo in casa in modo semplice e veloce

La cannella in polvere come rimedio per allontanare funghi e parassiti dalle nostre piante

cannella rimedio piante
Cannella in bastoncini e in polvere (Pixabay)

Come abbiamo detto, la cannella è una tra le spezie più antiche e conosciute. Questo è dovuto anche alle sue innumerevoli proprietà. Si tratta infatti di una sostanza antiossidante, antibatterica, antimicotica, anticolesterolo e protettiva per il diabete, l’apparato digerente e nei confronti dell’Alzheimer. Ma oltre a fare bene a noi, forse non tutti sanno che questa spezia fa molto bene anche alle nostre piante.

La cannella può essere impiegata come fungicida. Oltre a essere più economica rispetto a molti prodotti fatti in laboratorio, ha il pregio di essere naturale ed ecologica. Specialmente in primavera e con l’inizio dell’estate, infatti, quando le temperature salgono e vi è un eccesso di umidità nell’aria, è molto più frequente che le piante possano subire le aggressioni da parte di funghi o parassiti.

Ciò avviene quando cominciano a comparire macchie nere o bianche o di una patinatura sulle vostre piante, sugli steli, le foglie o sul terreno. Questa situazione si verifica maggiormente in aree con poco flusso d’aria o ventilazione. Al posto di utilizzare degli antiparassitari, cospargete la polvere di cannella sulle zone interessate. Se dopo circa 48-72 ore il fungo è ancora presente, potete ripetere l’applicazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Acqua alla cannella ricca di proprietà e benefici: farla è semplicissimo

La stessa procedura vale anche per le formiche, che detestano la cannella e hanno l’abitudine di “viaggiare” insieme ai funghi. Dunque potreste eliminare due problemi cospargendo  polvere di cannella in piccole quantità. (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *