Panettone gastronomico: i trucchi per tagliarlo alla perfezione

Non è così facile creare il panettone gastronomico soprattutto perchè non è per niente facile tagliarlo, ma ecco qualche trucchetto utile.

panettone
Panettone gastronomico (da Facebook)

A Natale e non solo, per tutti i giorni di festa che andranno fino all’Epifania, il dolce caratteristico è il panettone, insieme al pandoro. C’è una lunga tradizione che li accompagna entrambi e che ogni anno vede le persone dividersi tra uno e l’altro oppure alternarsi tra uno e l’altro. Oltre alle ricette classiche che si trovano in commercio e che si possono fare anche in casa, ci sono però quelli farciti.

Per fare un panettone gastronomico salato e farcito in casa, la preoccupazione maggiore è come tagliarlo. Infatti, non è assolutamente semplice farlo, perchè l’impasto va a rischio di rompersi molto facilmente. Ci sono, però, una serie di trucchi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Miglior panettone del 2021: i più buoni ed economici da acquistare, la classifica

Vediamo qui di seguito di svelarli nella convinzione che possano sicuramente servirvi in questi giorni di festa per fare bella figura con tutti i vostri ospiti.

Panettone gastronomico: i trucchi per tagliarlo alla perfezione

panettone del supermercato
Panettone (Adobe Stock)

Il modo migliore di affrontare il taglio del panettone per farcirlo è quello di usare un coltello a lama lunga di ceramica (senza lama seghettata). Non solo, ma prima di procedere dovete far passare sia al dolce che al coltello del tempo in frigorifero.

Fatto questo avrete un’ottima base dalla quale partire. Ora tagliate la calotta, ponete su un fianco il panettone e procedete a fare dei piccoli segni con il coltello ogni 2 cm. Partendo poi da questo segno iniziate a tagliare ma fino alla metà. A questo punto girate sull’altro fianco, fate i segni ogni 2 cm e incidete la metà che rimane.

Alcune persone preferiscono un taglio, ovvero tagliare in verticale fino a metà e ottenere due tramezzini a semicirconferenza, mentre altre preferiscono l’incisione a X quindi ottenere da un disco 4 tramezzini. Gli strati, però, da farcire sono ad alternanza, uno sì e uno no. Le sezioni vanno staccate, messe su un fianco, farcite e poi rimesse al loro posto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come conservare il pandoro e il panettone aperti

Per non far cadere il tutto usate dei bastoncini dall’alto fino a metà, bastoncini che poi toglierete quando dovrete servire. Il ripieno naturalmente lo decidete voi, per iniziare di solito si fa con salsa, burro o maionese e poi insalata, affettati e formaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *