Farmaco senza ricetta medica: a volte è possibile averlo, ecco quando

Quante volte vi siete chiesti se potevate avere quel farmaco senza ricetta medica? Ci sono dei casi in cui è possibile ma vediamo quali sono.

farmacia
Farmacia (da Pexels)

La situazione che spesso si verifica è questa: ci hanno prescritto un farmaco e all’improvviso ci accorgiamo che non ne abbiamo più e che ci serve una scatola nuova. Ma in questo caso possiamo andare in farmacia e prendere comunque il farmaco senza la ricetta medica?

Questa è una domanda che molte persone si pongono. Naturalmente tutti sanno che ci sono normai farmaci da banco che si possono prendere liberamente senza ricetta. Tuttavia, quelli più forti, quelli che servono per il trattamento di particolari condizioni di salute non possono assolutamente essere venduti se prima non è il medico a richiederli.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> L’età del tuo corpo è definita da un test

Tuttavia, ci sono delle eccezioni e sono previste dalla legge. Quindi, vediamo quando possiamo andare lo stesso in farmacia anche senza ricetta medica e acquistare il farmaco di cui abbiamo bisogno.

Farmaco senza ricetta medica: quando è possibile

ritirata cardioaspirina
(Adobe Stock)

Il Decreto del Ministero della Salute del 31 marzo 2008 ha sancito la possibilità da parte del farmacista di dare lo stesso un farmaco anche se ci si presenta senza ricetta medica, solo se questo è urgente. Le condizioni devono essere queste:

  • quando il farmaco è necessario per non interrompere il trattamento di una patologia cronica;
  • per non interrompere un ciclo terapeutico;
  • quando è necessario proseguire una terapia iniziata in ospedale dopo la dimissione.

Quando stiamo seguendo un trattamento per una malattia o una patologia cronica, il farmacista può dare il farmaco senza ricetta. Devono presentarsi queste situazioni, però:

  • Presentare il documento che attesta la malattia o la patologia;
  • Se si presenta una ricetta scaduta da non oltre 30 giorni;
  • Se sono presenti nei dati della farmacia ricette mediche riferite a quella persona;
  • Se il farmacista conosce il paziente e il trattamento che sta facendo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dolore alla mandibola, conosciamolo meglio per capire come risolverlo

In generale, se queste condizioni sono rispettate, allora si può lo stesso prendere il farmaco e il farmacista lo può consegnare anche senza aver visto la ricetta medica. Tuttavia, bisognerà firmare un documento di responsabilità e poi informare il proprio medico. Se è prevista un’esenzione, senza ricetta non può essere applicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *