Malattie renali: i sintomi a cui prestare massima attenzione

Le malattie renali si manifestano con dei sintomi molto precisi. Dunque, vediamo quali sono e quando bisogna preoccuparsi.

malattie renali
Malattie renali (da Adobe Stock)

Qual è il compito importante che i reni svolgono nel nostro organismo? Innanzitutto bisogna dire che i reni sono due organi che si trovano nella cavità addominale. Ciascun rene ha una forma di un fagiolo e può misurare tra i 10 e i 12 centimetri. La loro funzione è quella di tenere a bada la pressione, produrre vitamina D e ormoni, regolano i rapporti di acqua, sale e zuccheri ed eliminano le scorie.

Avere un’infiammazione ai reni o una malattia renale non è facile da capire perchè spesso i sintomi possono confondersi con altri disturbi e patologie. In caso di tumore a uno dei due non si avverte praticamente nulla fino a quando è troppo tardi. Ma andiamo con ordine.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Combattere l’infiammazione: si può con l’aiuto di alcuni cibi

I reni possono essere coinvolti da una serie di disturbi e di malattie, fino ad arrivare al tumore. Ci sono, però, una serie di sintomi che è bene distinguere e di cui è fondamentale avvertire subito il proprio medico curante per accertamenti e controlli clinici.

Malattie renali: i sintomi

pallina tennis
(Adobe Stock)

Alcuni sintomi che non bisogna confondere con altro per essere tempestivi nell’intervenire in caso di malattia renale sono i seguenti:

  • Crampi ai muscoli: può accadere che si verifichino dei crampi alle gambe anche quando il problema è nei reni. La funzione dei muscoli e dei nervi può essere interrotta da uno squilibrio di calcio, potassio e sodio;
  • Mente annebbiata: se i reni non filtrano le tossine come dovrebbero può accadere che il cervello reagisca in modo negativo. Per questo motivo può subentrare confusione, difficoltà a ricordare anche le cose più semplici, non riuscire a concentrarsi;
  • Scarso appetito: un problema ai reni potrebbe dare mal di stomaco, nausea e vomito. Inoltre, potrebbe sopraggiungere un sapore sgradevole quando si mette in bocca qualcosa da mangiare;
  • Prurito: se si inizia a provare prurito significa che c’è uno squilibrio di sali minerali e che, quindi, i reni non stanno funzionando come dovrebbero;

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Le regole da seguire dopo i 60 anni per prevenire le malattie cardiovascolari

  • Cambiamento nella minzione: i reni filtrano il sangue e producono urina. Se si sente il bisogno di andare in bagno molto spesso potrebbe esserci qualche problema. Di sicuro c’è se si vede del sangue nella pipì;
  • Caviglie e piedi gonfi: quando non c’è il giusto filtraggio da parte dei reni i liquidi vanno a gonfiare alcune parti del corpo, principalmente caviglie e piedi. Ma potrebbe succedere anche agli occhi, il viso, le mani.

Se notate uno di questi sintomi non abbiate nessun dubbio nell’informare immediatamente il vostro medico curante e insistere per farvi fare tutti gli accertamenti necessari. Bisogna cercare di prevenire e di agire in tempo quando si tratta di questo tipo di malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *