Salmone, benefici: può aiutare moltissimo con una malattia in particolare

Mangiare più salmone potrebbe aiutare l’organismo a combattere una malattia in particolare; vediamo i benefici di questo pesce.

salmone
Salmone (da Pixabay)

Uno dei cibi che si consumano molto di più durante le feste è il salmone. Va bene come antipasto con delle gustose tartine, va bene anche come primo piatto se inserito in un bel piatto di pasta e naturalmente anche come secondo. Ma forse non sapete che questo pesce è ricco di benefici, in particolare contro una malattia.

Questo pesce è ricco di acidi grassi omega 3 e questi aiutano tantissimo il nostro organismo a fluidificare il sangue. Questo aspetto è molto importante per prevenire infarti, ictus e per fare bene al cuore. Ma un recente studio ha evidenziato che proprio il salmone può combattere una malattia specifica.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lasagna salmone e zucchine, il primo di Natale last minute di Benedetta Rossi

Bisogna sottolineare, come sempre, che anche se è un alimento che fa bene alla salute, non bisogna esagerare. Se inserito in una dieta in modo costante è sempre bene consultare un esperto. Non fate mai di testa vostra. La salute è molto importante.

Salmone, benefici: è importante per combattere una malattia in particolare

Salmone (Download da Adobe Stock)

Gli esperti interpellati dal sito inglese Eat This, Not That! hanno affermato di aver scoperto una correlazione molto importante tra le proprietà del salmone (e i pesci grassi simili) e i benefici che questo porta nel caso di arteriosclerosi.

L’arteriosclerosi è una condizione patologica caratterizzata da un’alterazione delle pareti delle arterie che diventano poco elastiche per un accumulo di calcio, colesterolo e infiammazioni. Ebbene, le sostanze presenti nei pesci grassi vanno a ridurre l’infiammazione. Lo studio è appena all’inizio e servono ulteriori test per essere più precisi. Nel frattempo, però, Victoria Goodman ha consigliato di mangiare pesce ricco di omega 3 almeno due volte a settimana.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Farfalle al salmone e yogurt, più leggera ma super squisita: ecco come si prepara

Insomma, anche se lo studio, questo come tanti altri, è solo all’inizio, sembra chiaro che possiamo prendere le sostanze da molti cibi per aiutare il nostro organismo anche in presenza di determinate malattie. Rimane il fatto che dovete sempre rivolgervi al vostro medico curante e seguire le sue indicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.