Legge 104, se soffri di mal di schiena puoi fare richiesta: cosa devi sapere

Non tutti sanno che anche questa condizione può portare ad ottenere i rimborsi della Legge 104 per coloro che ne sono purtroppo soggetti.

La Legge 104 offre sussidio per i mal di schiena
La Legge 104 offre sussidio per i mal di schiena Foto dal web

La Legge 104 copre diverse condizioni fisiche che finiscono con l’incidere gravemente sulla condotta non solo lavorativa ma anche di vita degli individui. Ci sono malattie importanti sia a livello fisico che mentale che portano chi ne è colpito a non potere più condurre una esistenza normale.

Nel senso che non si è più autosufficienti e diventa indispensabile l’aiuto di un parente, ad esempio. Proprio per questo motivo è stata concepita la Legge 104, che fornisce aiuto economico importante a quei nuclei famigliari che sono alle prese con una situazione del genere.

Legge 104 che comunque non offre copertura solo per patologie molto gravi ma anche per altre condizioni che sono croniche e che finiscono allo stesso modo con il rendere la vita molto difficile. In questo novero rientra il mal di schiena, in certi casi.

Legge 104, quando fornisce copertura per il mal di schiena

Foto dal web

L’accesso ai benefici della Legge 104 è vincolato da una visita medica apposita, che ha lo scopo di accertare se il soggetto interessato sia o meno compatibile all’adozione del sussidio. C’è bisogno di inoltrare la domanda all’INPS, collegandosi sul sito web dell’Ente o demandando la cosa ad un Patronato Caf.

Potrebbe interessarti anche: Pagare dal tabaccaio col POS si può fare, perché vi dirà sempre no

Per alcune persone che soffrono di mal di schiena persistente è possibile inoltrare per l’appunto richiesta, ma solo se si tratta di una forma cronica e che non sparisce mai. E che sia attribuibile ad esempio a traumi o patologie permanenti.

Potrebbe interessarti anche: Canone Rai, come fare per non pagarlo: chi può ottenere l’esenzione

Potrebbe interessarti anche: Assegno unico, la misura penalizza alcune famiglie: “Soldi in meno”

Ci penserà la commissione medica che per l’appunto si esprimerà con una visita organizzata per esaminare la situazione di salute del soggetto richiedente a stabilire se il suddetto mal di schiena sia di una gravità tale da ottenere il sostegno economico della 104.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.