Albero di Giada, foglie mangiucchiate: le cause e come intervenire

Se l’albero di Giada che avete in giardino ha delle foglie mangiucchiate ci sono delle cause ben precise ma anche il modo di intervenire.

albero
Albero di Giada (da Pixabay)

L’Albero di Giada è un piccolo albero che in realtà porta il nome scientifico di crassula ovata. Ha delle foglie tonde, carnose, verdi, mentre i suoi fiori sono a stella bianchi o rosa. Da sempre viene considerato la pianta della fortuna e della prosperità.

Tuttavia, si tratta di un alberello molto delicato che attira a sè molti parassiti. Sono proprio questi, infatti, la sola causa possibile di foglie mangiucchiate se ne vedete sulla vostra pianta. Alcuni insetti vanno pazzi per le foglie piccole e carnose di questo albero.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Bonsai di albero di giada: come farlo in semplici passaggi

Vediamo qui di seguito quali parassiti possono attaccarlo, in particolare, e poi vediamo anche qualche consiglio per rimediare alla situazione e riportare in salute in bellissimo albero di giada o della giada, che dir si voglia.

Albero di Giada, foglie mangiucchiate: che cosa fare

pianta di giada
Pianta di giada (da Pixabay)

Quando notate le foglie mangiate allora è sicura la presenza di ospiti indesiderati sulla pianta e nel terriccio. Infatti, sono le lumache e i bruchi verdi i principali divoratori di questo tipo di foglie. Le lumache poi, non si nutrono solo delle foglie ma di tutta la pianta. Non contente, approfittando dell’umidità depongono anche le uova nel terriccio. I bruchi, invece, nel terriccio si nascondono per poi uscire alla notte e mangiare le foglie.

La prima cosa da fare è mettersi i guanti e ispezionare tutta la pianta. Forse avrete maggiormente successo di individuare i colpevoli se agirete alla sera, dopo aver innaffiato, oppure dopo la pioggia. In genere in presenza di questi fattori i parassiti escono a cibarsi. Una volta individuati i colpevoli dovete sbarazzarvene.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Decorazioni sotto l’albero: tante idee per creare scenari incantati

Potete prenderli con una pinzetta ad uno ad uno e per quelli che vi sono sfuggiti sarà utile un prodotto apposito consigliato da un esperto. Molto efficace sarà un decotto di aglio e pepe (lasciare macerare in acqua pepe e 4 spicchi di aglio e poi spruzzare sulla pianta), ma anche i fondi del caffè. Se proprio volete essere sicuri di aver debellato la minaccia occorrerà rinvasare la pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.