Giacenza media, come ottenerla senza fare la fila in banca o alle Poste

In questi giorni in tanti si stanno attivando allo scopo di ottenere la giacenza media che è indispensabile per avere dei bonus. Ecco in che modo possiamo averla, nel giro di pochi secondi e senza uscire di casa, evitando inutili ed antipatiche code.

Giacenza media come averla subito
Giacenza media come averla subito Foto dal web

Giacenza media, un prerequisito indispensabile che serve per potere continuare ad usufruire di molti dei benefici previsti dal Governo e dall’INPS. Occorre in diverse di queste situazioni esibire la certificazione ISEE che attesta quello che è il reddito annuo personale.

In particolare poi servono il patrimonio mobiliare di famiglia e la giacenza media che fa riferimento al 2020, per i quali è possibile fare riferimento ad un centro CAF. Chi ha un conto corrente aperto in banca ha la possibilità di poterlo richiedere all’istituto di riferimento ad uno sportello oppure effettuando l’accesso alla home banking.

Ci sono maggiori difficoltà nell’ottenere la giacenza media per chi invece ha un conto aperto con Poste Italiane. Per molti risulta non ancora possibile potere avere la relativa certificazione, e bisogna aspettare la seconda parte di gennaio.

Giacenza media, facciamocela inviare per e-mail

Foto dal web

È comunque possibile ovviare alla cosa effettuando l’accesso alla propria applicazione di Poste Italiane installata sul telefonino. Dopo avere compiuto l’accesso con le credenziali personali, possiamo fare in modo di reperire la documentazione della quale necessitiamo in pochi passaggi.

Andiamo sul seguente percorso: certificazione per dichiarazione ISEE”, poi “report consistenze patrimoniali” dal menu a tendina disponile, e poi servirà solamente scegliere l’anno 2020. Inseriamo l’indirizzo di posta elettronica sul quale vorremo ricevere tutto quanto, spuntare la relativa casella ed ecco che avremo la certificazione utile entro pochissimo.

Potrebbe interessarti anche: Tessera Sanitaria, come usarla in qualità di Carta Nazionale Servizi

Questo farà si che otterremo la giacenza media ed il saldo con scadenza al 31 dicembre 2020. Mettersi in regola con tutta la documentazione prevista risulterà fondamentale allo scopo di potere ottenere la copertura necessaria da uno o da più sussidi previsti.

Potrebbe interessarti anche: Assegno unico 2022, la TABELLA con tutti gli importi | FOTO

Potrebbe interessarti anche: Superbonus 110%, la brutta scoperta: queste abitazioni escluse a sorpresa

I bonus inseriti all’interno della Manovra del 2022 sono numerosi. Tra questi spicca quello dell’Assegno Unico, che è andato a rimpiazzare alcuni vecchi bonus, tra i quali quello Bebè.

Impostazioni privacy