Come sostituire in cucina lo zucchero, il latte, il sale e i grassi

In cucina usiamo spesso prodotti di derivazione animale per cucinare i nostri piatti, vediamo come possiamo sostituire questi prodotti in modo naturale.

sostituire in cucina
Latte di mandorla (Unsplash)

Per una cucina green senza sprechi alimentari, l’attivista inglese Lindsay Miles ha ideato alcuni punti da mettere in pratica per fare scelte più etiche. Infatti per una alimentazione più sana, per ridurre le emissioni e il proprio impatto ambientale si possono effettuare piccole modifiche quotidiane. Per esempio soluzioni naturali alternative per grassi, latticini, sale e zucchero bianco.

Partiamo dai latticini. Per l’organismo questi alimenti sono importanti perché contengono calcio e grassi. Per una scelta green, l’ideale sarebbe sostituire i latticini con: cocco, frutta a guscio, avocado. Al posto del latte, in commercio esistono tantissime alternative vegetali per una scelta più sostenibile, come per esempio il latte di mandorla, soia, riso e avena. Se non riuscite a fare a meno del formaggio grattugiato sulla pasta, inoltre, una valida alternativa è tritare finemente della frutta secca o dei semi oleosi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Budino vegano con due soli ingredienti: la ricetta light

Grassi, zucchero bianco e sale: come sostituirli in cucina

sostituire in cucina
Olio d’oliva (Pixabay)

Nelle cucine italiani, in cucina, si utilizza prevalentemente burro e olio. Per sostituire il burro, soprattutto quando si parla di pasticceria, semplicemente basta usare un olio vegetale. Siccome l’olio ha una consistenza diversa da quella del burro, tenete conto che 100 g di burro sono 80 g di olio e in questo caso optate un olio dal sapore neutro. Per fare piatti salati, invece, potete optare per dei legumi o del tofu frullati, creme di verdure, o burri di frutta secca.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sale grosso e sale fino: ecco qual è la differenza tra i due

Per lo zucchero invece, sostituirlo può sembrare un po’ più difficile. Per addolcire le vostre ricette green, tuttavia, potete utilizzare i datteri o della frutta fresca o essiccata. Per le bevande invece, la soluzione migliore è il miele. Un’altra soluzione vegana è lo sciroppo d’acero. Per quanto riguarda il sale, soluzioni alternative per donare sapidità al piatto sono: le olive in salamoia, il tamari, il miso, le spezie, la salsa di soia e il gomasio. Il gomasio, in particolare, è un condimento tipicamente giapponese a base di semi di sesamo tostati e macinati e sale marino integrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *