Europa in lutto: morto il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli

David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, è morto all’età di 65 anni. Era il secondo presidente italiano dell’UE. I dettagli.

david sassoli
Dsvid Sassoli (da Facebook)

Si è spento all’età di 65 anni il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Lunedì 10 gennaio 2022 era stata diffusa la notizia che per problemi di salute gravi era stato ricoverato in Italia. Il suo portavoce, Roberto Cuillo, ha dato la triste notizia:

Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli si è spento alle ore 01:15 dell’11 gennaio presso il CRO di Aviano (Pn) dove era ricoverato

Si è trattato di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. Sassoli era il secondo presidente italiano del Parlamento Europeo dopo Antonio Tajani. Il suo incarico sarebbe comunque scaduto tra qualche giorno. La prossima settimana ci sarà una riunione a Strasburgo per eleggere il suo successore.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Giornalismo in lutto, è morto Giampiero Galeazzi: aveva 75 anni

Tutta l’Europa e l’Italia in particolare sono in lutto. La notizia è arrivata nel cuore della notte e nono sono stati dati ulteriori dettagli. Nelle prossime ore, ad ogni modo, verranno date informazioni sulla data e il luogo dell’ultimo saluto e della cerimonia funebre.

Addio a David Sassoli: da giornalista a presidente del Parlamento Europeo

david sassoli
David Sassoli (da Facebook)

David Maria Sassoli è nato il 30 maggio del 1956 a Firenze, ha avuto un’educazione cattolica e da giovanissimo ha iniziato la sua carriera nel giornalismo. Prima scrittore a Il Giornale, poi la grande occasione di entrare a far parte della redazione del Tg1. Il pubblico della Rai era ormai affezionato a quel volto in studio, tanto che diventò anche vicedirettore della rete.

Tuttavia, nel 2009 decise di lasciare tutto per intraprendere la sua carriera nella politica. Si era inserito da subito nel Parlamento Europeo occupandosi prima di trasporti, poi di politica euro-mediterranea e, infine, di bilancio. Grazie al suo lavoro, la sua professionalità e il suo impegno, alla fine del suo terzo mandato è stato eletto Presidente. È noto il suo grande lavoro durante la pandemia, ha fatto tanto per far rimanere operativo il Parlamento nonostante tutto, con comunicazioni a distanza, ma comunque sempre attive.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ennesimo tremendo lutto per la regina Elisabetta: l’estremo saluto

Lascia una moglie e due figli. La partecipazione degli altri leader della politica, non solo italiana, ma di tutta l’Europa e del mondo sta arrivando in queste ore in tutte le forme, sia pubbliche che private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *