Proteggere i capelli dal freddo: i segnali di malessere e i rimedi

Ci sono dei segnali ben precisi che possono farti capire che occorre proteggere i capelli dal freddo. Ecco che cosa fare per capelli più sani.

ragazza capelli
Ragazza che si tiene i capelli con la mano (da Pixabay)

La salute dei nostri capelli è importante. Chi li porta corti magari non avrà sempre il pensiero sulla loro gestione e la loro salute, ma per tutti è molto importante curarli. La preoccupazioni cresce soprattutto nei mesi invernali. Il freddo, l’umidità, la pioggia, il vento sono acerrimi nemici delle nostre teste.

Se notate qualcosa di strano come la forfora, irritazione, ecc dovete ovviamente rivolgervi al medico e dovete seguire le sue indicazioni. Tuttavia, ci sono dei segnali di malessere che sono inconfondibili. I vostri capelli a volte richiedono esplicitamente il vostro aiuto e, quindi, è il caso di provvedere immediatamente.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come preparare i capelli in inverno per uscire di casa velocemente

L’inverno è il periodo più difficile per poterli gestire. Vediamo qui di seguito quali sono i segnali con cui i vostri capelli invocano aiuto e poi che cosa fare per rimediare alla situazione.

Proteggere i capelli in inverno: quando e come

coprire i capelli
(foto adobe)

Ecco qui di seguito tutti i segnali che i vostri capelli potrebbero mandarvi per dirvi che hanno bisogno di nutrizione e protezione:

  • Pettinarli risulta difficile: se è difficile gestirli, non prendono la solita forma c’è qualcosa che non va;
  • Sono ruvidi: se al tatto ci accorgiamo di averli molto ruvidi e secchi, e se appaiono anche opachi alla vista, significa che sono molto disidratati;
  • Tante doppie punte: un segnale per dire che sono troppo secchi sono le doppie punte. Se ce ne sono troppe può accadere che anche lavandoli risultino poi in disordine;
  • Effetto svuotato: può succedere che dopo averli asciugati si crei un effetto di vuoto, significa che non hanno volume e questo è un problema;
  • Ciocche spezzate: se fate la coda e notate che ci sono i capelli spezzati lungo l’attaccatura dei capelli alla cute, bisogna intervenire.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come e quante volte a settimana lavare i capelli? La risposta degli esperti

La soluzione è usare prodotti al carbone vegetale, usare un balsamo dopo lo shampoo oppure un balsamo senza risciacquo. Andrà bene anche un olio o una crema anti-crespo. È fondamentale mettere un olio protettivo anche prima di asciugarli con il phon o con la piastra. In realtà la piastra sarebbe sconsigliata d’inverno, sarebbe più opportuno usare phon e spazzola in legno. Inoltre, quando sono secchi, cercate di nebulizzare con acqua per evitare l’elettricità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *