Bianco o rosso: qual è il vino che nuoce di più alla salute

Di solito quando si tratta di vino tendiamo a parteggiare per il bianco o per il rosso in base al nostro gusto, ma quale dei due nuoce di più alla salute?

vino nuoce salute
Bicchieri di vino bianco e rosso (Pixabay)

Il vino è una delle bevande più bevute al mondo, grazie al suo gusto unico e raffinato ottenuto dalla fermentazione dell’uva, della vite o del mosto. Tipico del Mediterraneo, il vino è molto diffuso nelle culture europee, sopratutto in Francia e Italia che sono tra i maggiori produttori al mondo.

Bevanda d’elezione in molte regioni italiane, è presente sul territorio in numerose varietà. I vini da sempre si distinguono in bianchi e rossi. La classificazione più semplice che tutti, anche i meno ferrati, sono in grado di fare.

Ma oltre al colore i vini si distinguono in base alla stagionatura, all’ann0 e a tantissime altre caratteristiche che non staremo qui ad approfondire. Ciò che ci interessa è capire qual è il vino che fa meno male per la nostra salute. Il rosso o il bianco?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Bere il vino moderatamente, favorisce la salute dei capelli

Di che colore è il vino che nuoce di più alla salute?

vino nuoce salute
Vino bianco e rosso con uva bianca e rossa (Pixabay)

Abbiamo detto che la classificazione più semplice che tutti noi siamo in grado di fare è tra vino bianco e rosso. Ma cos’è che gli conferisce un colore piuttosto che un altro? Non tanto il colore dell’uva che è la risposta più ovvia che potremmo dare, bensì la tecnica di vinificazione. La vinificazione in rosso produrrà vini rossi e quella in bianco vini bianchi.

La prima avviene con il mosto d’uva (succo) che viene fatto macerare insieme alle parti solide dell’uva, quindi i vinaccioli (semi) e la buccia. Mentre nella seconda il processo iniziale rimane lo stesso ma poi il succo viene immediatamente separato dalle parti solide dell’uva, ed è proprio per questo motivo che il vino non si colora e rimane bianco.

Ma la domanda rimane sempre la stessa: quale dei due fa più male? Entrambi i vini hanno dei pro e dei contro. Il vino rosso è poco più calorico rispetto al bianco, però presenta più minerali e vitamine (ad esempio i flavonoidi che riducono notevolmente il colesterolo cattivo). Il bianco invece ha più possibilità di provocare acidità di stomaco perché ha un pH più acido.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Il miglior vino anti-ageing secondo i dietologi: ecco di quale si tratta

Dal punto di vista della salute, dunque, sarebbe meglio scegliere il vino rosso. Però è anche vero che le differenze nutritive tra le due tipologie di vino sono minime. Il consiglio principale è scegliere, sia che preferiate il rosso o il bianco, un vino di buona qualità, altrimenti starete male in entrambi i casi! (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *