Fondotinta: quali sono le differenze tra BB, CC e DD Cream

Ormai esistono davvero tanti tipi di fondotinta e anche dei prodotti correlati, come le nuove BB, CC e DD Cream, ma quali sono le differenze tra queste creme? 

scegliere fondotinta differenze
Fondotinta (Pixabay)

Il mondo del make up è davvero molto vasto e il fondotinta è di certo un trucco che non può mancare nella nostra beauty routine. Nel corso degli ultimi anni sono stati sempre di più i prodotti immessi sul mercato e fra questi ci sono le cosiddette “alphabet cream”.

Giunte direttamente dalla Corea, queste creme hanno avuto un immediato successo per le loro caratteristiche. Il loro nome richiama le lettere dell’alfabeto ma questa non è l’unica peculiarità. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio le differenze che ci sono tra BB Cream, CC Cream e DD Cream.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Fondotinta e mascherina: quale scegliere per non macchiarla

BB, CC e DD Cream: quali sono le differenze tra queste creme e come sceglierle

scegliere fondotinta differenze
Fondotinta (Pinterest – biomakeup.it)

Prima di parlare delle differenze vediamo quali sono le somiglianze. Le BB, CC e DD Cream sono creme colorate molto simili al fondotinta, anche se hanno una texture più leggera. Oltre a coprire le imperfezioni del volto, caratteristica tipica del fondotinta, sono anche in grado di idratare e proteggere la pelle.
Ma perché questi nomi? Non solo per seguire l’ordine alfabetico, ma anche perché a ogni lettera corrispondono determinate funzioni e caratteristiche.

Partiamo con la prima seguendo l’ordine alfabetico. La BB Cream, Beauty Blemish Balm, ovvero “balsamo di bellezza che idrata e nasconde le imperfezioni”, è la prima tra le Cream che è comparsa sul mercato. Per la precisione ha fatto la sua comparsa in Italia nel 2011. La BB Cream non è altro che una crema colorata che però ha fatto la rivoluzione, perché è in grado di uniformare il colore della pelle e allo stesso tempo migliorarne le imperfezioni. Questa crema è inoltre in grado di proteggere dal sole, grazie alla presenza del fattore di protezione solare (SPF), e donare al nostro incarnato un aspetto naturale e luminoso.

La CC Cream, Color Control Cream, non è altro che l’evoluzione della sua “sorella” maggiore. Questo lo si può notare subito dalla sua formulazione che, essendo molto più ricca, non solo è in grado di idratare la pelle, ma anche di correggere le imperfezioni più visibili. La texture è più densa rispetto a quella della sua predecessora, ma anche in questo caso tende a non appesantire la pelle. Anche alcune di queste Cream comprendono filtri SPF.

Infine arriviamo alla DD Cream, la più giovane. Il suo nome significa Daily Defence Cream, ovvero “crema per mascherare e diminuire le imperfezioni”. Questa crema è più sviluppata rispetto alle precedenti ed è particolarmente adatta per le pelli più mature, grazie alle proprietà protettive, anti-age e antiossidanti dei suoi ingredienti, che di solito consistono in vitamina, B, burro di karatè ed estratto di mirto. Oltre all’SPF, in grado di proteggere la pelle dal sole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Il metodo parigino per il fondotinta per un look fresco e naturale

Tutte e tre queste creme si possono applicare sul viso con le dita oppure utilizzando spugnette o pennelli da fondotinta. Non ti resta che scegliere quella che fa al caso tuo ed esibire la tua pelle perfetta e priva di imperfezioni! (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *