Sai che puoi combattere la sonnolenza sostituendo la caffeina con questi alimenti?

Spesso si combatte la sonnolenza con una tazza di caffè, ma ci sono tanti altri alimenti che possono sostituire la caffeina e avere lo stesso effetto.

sostituire la caffeina con questi alimenti per combattere la sonnolenza
Sostituire la caffeina con questi alimenti per combattere la sonnolenza (foto da Pixabay)

Spesso si combatte la sonnolenza con una tazza di caffè, ma ci sono tanti altri alimenti che possono sostituire la caffeina e avere lo stesso effetto. Prendere troppi caffè non fa bene alla salute, tre o massimo quattro tazzine al giorno vanno bene. Spesso però lottare contro la sonnolenza è sfiancante e bisogna restare vigili a tutti i costi.

Magari ci stiamo annoiando durante una lezione, oppure dobbiamo metterci alla guida e occorre essere vispi. Oppure siamo al cinema, dopo una giornata stressante, ma vogliamo goderci il film. Che cosa fare in queste casi? Assumere questi alimenti che hanno gli stessi effetti della caffeina sul nostro corpo.

Potrebbe interessarti anche → Scarpe sbagliate possono provocare problemi di salute: i dati

Gli alimenti che combattono la sonnolenza al posto della caffeina

Gli alimenti che combattono la sonnolenza
Gli alimenti che combattono la sonnolenza al posto della caffeina (foto da Pixabay)

Fare una colazione a base di fibre aiuta molto a sentirsi svegli per tutta la giornata. Le fibre danno sazietà ed energia all’organismo. Introdurle nella dieta quotidiana ci rende più scattanti e vigili, nonché aiutano a combattere i problemi digestivi. Tra l’altro, le fibre regolano i livelli di zucchero nel sangue, quindi abbassano il colesterolo.

Sai che assumere zuccheri, oltre a far male alla salute e a far ingrassare, distoglie dall’attenzione, facendo venire sonno. Se mangiamo cibi contenenti zuccheri poi scatta la voglia di dormire, per questo meglio sostituirli con cibi più sani. Anche bevande zuccherate hanno lo stesso effetto di sonnolenza sul corpo, perciò sarebbe meglio evitarle.

Uno studio, condotto qualche anno fa, ha rivelato che alcuni tipi di frutta abbattono il senso di sonnolenza. Le banane, ad esempio, danno energia e aiutano a restare svegli. Lo stesso effetto è dato dalle pere. Anche le patate aiutano a mantenerci svegli, fornendo energia tramite le vitamine B6. Patate e pesci grassi, contenenti Omega 3, sono importanti per l’attività del nostro cervello.

Masticare una gomma senza zucchero fa passare il sonno. Sono stati fatti diversi studi sui chewin-gum e tutti hanno dimostrato l’efficacia della masticazione per restare svegli. La sonnolenza si combatte anche assumendo un pezzetto di cioccolato fondente. Il cioccolato migliora le funzioni cognitive e rende positivi di umore, sostenendo il sistema nervoso grazie alla produzione della serotonina.

Potrebbe interessarti anche → La dieta è questione psicologica, i sensi di colpa fanno ingrassare: lo studio

Anche l’aromaterapia funziona alla grande contro la sonnolenza. Respirare il profumo degli oli essenziali aiutare a restare svegli. Se da una parte, gli oli essenziali rilassano, come ad esempio la lavanda, che concilia il sonno, dall’altra stimola il cervello. L’olio essenziale di limone, ad esempio, stimola l’energia e aiuta alla concentrazione. Annusarlo durante il lavoro o lo studio ci aiuta a reagire meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *