Gravidanza: alcuni cibi possono aiutare a indurre il travaglio

Le donne in gravidanza temono la parte del travaglio e alcune vogliono indurlo in modo naturale, ci sono alcuni cibi che lo possono fare.

gravidanza
Gravidanza (da Pixabay)

La gravidanza è un periodo molto bello, ma anche molto difficile per una donna. Il corpo cambia, si prepara ad accogliere una nuova vita e spesso, proprio durante le ultime settimane c’è chi si fa prendere dall’agitazione. Ci possono essere due strade: o aver paura del momento del parto, oppure non vedere l’ora che succeda. Ci sono donne che vorrebbero indurre in modo naturale il travaglio pur di finire la gravidanza e vedere il proprio bambino.

Ci sono diversi modi per indurre il travaglio in realtà. Tra questi esercizi fisici, stimolazione del seno, messaggio perineale. Ma sembra ci siano anche diversi cibi che possono aiutare. Non è male l’idea di mangiare qualcosa che induca il prima possibile il parto e la nascita del bambino o della bambina.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cosa non mangiare in gravidanza: il consigio degli esperti

Gli studi in questo sono ancora molto limitati, quindi è bene fare attenzione e prendere queste informazioni con le pinze. Ma uno specialista del settore, il dottor Vanshika Gupta Adukia, ha dato una lista di alimenti che potrebbero indurre il travaglio in modo naturale.

Gravidanza: gli alimenti che inducono il travaglio in modo naturale

affrontare bene la gravidanza
(foto pexels)

Vediamo, quindi, qui di seguito la lista che il dottore ha stabilito essere valida per un travaglio anticipato in modo naturale:

  • Papaya: di solito è vietato mangiarne in gravidanza, ma sembra che gli elementi al suo interno possano produrre più facilmente nella donna l’ossitocina, ormone che aiuta con il travaglio;
  • Dattero: assumerlo dopo la 34esima settimana di gravidanza può aiutare nella dilatazione cervicale, ma dovrebbero essere evitati se si hanno problemi di glicemia;
  • Aglio: attiva i movimenti intestinale e anche questo influisce poi sul momento del travaglio e del parto;
  • Cibi piccanti: le spezie piccanti contengono capsaicina, una sostanza che rilascia le endorfine utili nel processo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tiroide in gravidanza: cosa sapere e che cosa fare secondo gli esperti

Naturalmente si tratta di alimenti che devono essere assunti alla fine della gravidanza e con moderazione, ma comunque sempre sotto visione di un esperto. Non cercate mai di fare le cose da sole, ma sentite prima il vostro medico perchè ci sono sicuramente alcuni cibi che dovete evitare per i vostri problemi di salute e cibi che va bene assumere. Sarà lui a dirvi quali sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.