Emergenza unghie rotte? Nessun problema abbiamo i consigli giusti

Emergenza unghie rotte? Sappiamo come riparare i danni quotidiani della manicure in pochi semplici passi. Ecco come fare.

Unghie riparazione
Unghie (Pixabay-jillwellington)

Emergenza unghie rotte? Vi si è scheggiata un’unghia? Non abbiate paura ci sono dei metodi infallibili per tornare ad avere una manicure perfetta senza recarsi dall’estetista. Capita spesso che dopo essersi fatte le mani in un salone ci si ritrova con un’unghia rotta in poco tempo.

Basta poco per rovinare le unghie con gesti quotidiani come lavare i piatti, preparare la cena oppure tanti altri. Ci sono però alcuni rimedi efficaci che possono sistemare la situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Farmaci cardiovascolari: l’alimento da evitare per non creare contrasto

Metodi per riparare le unghie rotte

Unghie
Unghie (Pinterest – naturelab.it)

Uno dei metodi più efficaci per riparare le unghie rotte a casa è utilizzare la colla. Secondo l’esperta Pattie Yenkee, che cura le unghie delle celebrità. Basterebbe applicare la colla sull’unghia scheggiata per farla durare il più possibile.

Vediamo il processo nello specifico: lucidare la superficie dell’unghie facendo attenzione ad essere delicati. Applicare poi 2 passate di colla per unghie ad asciugatura rapida in modo da chiudere la fessura che si è aperta dal taglio.

In questo modo l’unghia rimarrà unita e non s’impiglierà da qualche parte rompendosi del tutto. Per rinforzare ulteriormente, passare una mano di smalto trasparente una volta che la colla sarà asciutta.

Se l’unghie invece è rotta, bisogna ricorrere ad un altro metodo. Si tratta delle unghie finte che si applicano facilmente facendo un pò di pressione. Durano 7 giorni e in questo tempo l’unghia sotto avrà la possibilità di ricrescere mentre voi avrete una manicure perfetta.

Meglio scegliere però quelle con l’adesivo rispetto a quelle con la colla, perché sono più facili da applicare a casa e poi c’è una vasta scelta di tonalità e fantasie.

Diversa situazione invece è quella in cui l’unghie sta per rompersi ma c’è ancora speranza. La colla in questo caso è inutile, meglio ricorrere a del gel e al nastro adesivo per unghie in seta.

Vediamo come procedere: pulire l’unghia con l’acetone per rimuovere lo smalto presente e lucidare con la lima l’unghia. Deve risultare pulita e levigata il più possibile.

Usare a questo punto la colla per unghie delicatamente sulla parte rotta e quando sarà del tutto asciutta, passare una mano di smalto gel. Quando il gel è ancora fresco attaccare un pezzo di nastro adesivo per unghie, tagliato precedentemente e aspettare che si asciughi.

Una volta che sarà tutto asciutto, passare la lima in modo delicato sulla superficie dell’unghia e dare un’ultima mano di smalto gel.

Un metodo simile a questo coinvolge le gel strips che sono strisce di gel e funzionano come il nastro adesivo. La differenza è che sono più facili da applicare. Basterà rimuovere lo smalto e pulire bene l’unghia, mettere la colla per unghie sulla parte rotta e poi appoggiare una striscia gel sopra all’unghia ed ecco fatto.

Ma i metodi infallibili non finiscono qua, ne abbiamo un altro molto interessante. Se vi dico che potete riparare un’unghia rotta con una bustina di tè? Proprio così. Un metodo facile ed economico. Vediamo come fare.

Tagliare la parte superiore in una bustina da tè e ritagliare u quadratino grande come la scheggiatura dell’unghia, mettere poi la colla per unghie dove c’è a spaccatura e poi applicare sopra il quadratino della bustina da tè, facendolo aderire bene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il mal di testa è legato ai problemi di vista? Come prevenire e curare

Far asciugare bene e passare delicatamente la lima per levigare l’unghia e poi lucidarla. Passare un secondo strato di colla per unghie e far asciugare del tutto anche questo.

Unghie rotte
Unghie rotte (foto da Pixabay)

Esiste tuttavia anche una polvere che fa miracoli nel riparare le unghie. Ci sono dei kit che contengono la polvere, la colla e la lima. In questo caso bisognerà nuovamente applicare la colla per unghie su quella rotta e mettere poi la polvere sulla superficie mentre la colla è ancora fresca.

Ripetere il processo alcune volte dopo che la colla si asciuga. In questo modo si formeranno più strati sull’unghia. Fissare poi tutto con uno spray asciuga colla e passare la lima per modellare l’unghia.

In ogni caso se la rottura dell’unghia è in una posizione comoda, la cosa migliore e più semplice è tagliarla.

(Carlotta Nicoletti)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *