I migliori supermercati in Italia: la classifica dalle grandi catene ai punti vendita locali

Quali sono i supermercati migliori secondo gli italiani? Un’indagine svela la classifica degli store preferiti, dalle grandi catene ai punti vendita locali. 

fare la spesa
(Pinterest, Veganuary.it)

Altroconsumo ha elaborato un’indagine alimentare per capire quali sono i supermercati migliori in Italia. E soprattutto in base a cosa gli italiani scelgono il loro supermercato di fiducia? Vediamo i risultati.

Supermercati migliori in Italia: come sceglierli

Altroconsumo ha analizzato diverse tipologie di supermercato: gli ipermercati, i discount, le catene locali e gli store online. La finalità era quella di individuare i supermercati migliori in Italia e soprattutto in base a quale criterio gli italiani scelgono di fare la spesa in un dato supermercato.

fare la spesa
(Pinterest, purewow.it)

La spesa, alimentare e non, ammonta nel 2021 a 209 euro al mese per famiglia, rappresentando una grossa fetta di dispendio di denaro. Uno dei principali criteri secondo cui gli italiani preferiscono andare a fare compere è sicuramente la praticità: più il supermercato è vicino e comodo da raggiungere, meglio è.

L’81% degli intervistati preferisce infatti raggiungere in macchina il punto vendita, mentre solo il 14% a piedi. Il secondo criterio è la convenienza e il rapporto qualità-prezzo dei prodotti.

Potrebbe interessarti anche: I supermercati più convenienti in Italia: quali sono e dove si trovano

I criteri nella scelta dei supermercati migliori secondo gli italiani

Secondo l’indagine di Altroconsumo, un altro fattore che condiziona la spesa degli italiani è rappresentato dagli acquisti più frequenti. Maggiore sarà la disponibilità del punto vendita e migliore sarà la preferenza del cliente.

fare la spesa
(Pinterest, fullscript.com)

Tra i beni di consumo maggiore si trovano: latticini, carne, frutta e verdura, detergenti per la pulizia della casa e prodotti per l’igiene. Una grossa fetta di clienti preferisce tuttavia acquistare questi prodotti in realtà locali, come mercati, macellerie o fruttivendoli.

Potrebbe interessarti anche: Spesa al supermercato, le strategie silenziose per farci spendere di più

Inoltre molti utenti preferiscono pagare con carta di debito o credito, non avendo sempre a disposizione dei contanti. La spesa si fa rigorosamente in persona. Nonostante l’exploit degli e-commerce e store online, la maggior parte dell’utenza predilige scegliere fisicamente i prodotti da acquistare che finiranno sulla propria tavola, come una certezza di qualità che viene ancora mancare nel commercio online.

I supermercati vincitori, la classifica

Per quanto riguarda supermercati e ipermercati, la vittoria spetta ad Esselunga (81 punti), seguito da Ipercoop/Coop&Coop (80 punti). Al terzo posto, troviamo Coop (78 punti).

Per ciò che concerne i negozietti locali, Pewex a Roma conquista il podio, insieme a Cadoro (Venezia). Mentre per i discount, Eurospin, Prix e Aldi si collocano alla stessa posizione.

Gli store online migliori, sebbene non siano granché amati per la spesa alimentare, sono Iperal, Unes e Alì. Esselunga ottiene quindi il sigillo di qualità con una preferenza da parte dei consumatori del 75%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *