Bioritmo: cosa è e come influisce nell’organismo secondo uno studio

Uno studio ha verificato che il bioritmo influisce nell’organismo attraverso la dieta. Questo ha potuto determinare a che ora del giorno sia meglio mangiare.

bioritmo come influisce
Orologio e cibo (Unsplash)

Il bioritmo è l’andamento regolare dei processi biochimici, fisiologici, enzimatici, elettrochimici e perfino comportamentali che il corpo umano assume. Esso svolge un ruolo importante nel modo in cui il corpo gestisce il cibo. Infatti, lo studio condotto, ha rilevato che consumare tutte le calorie giornaliere tra le 12:00 e le 20:00 non è ideale per la salute. Mentre assumere la maggior parte delle calorie all’inizio del bioritmo, può aiutare nella perdita di peso e a migliorare la salute metabolica.

Lo studio ha preso in esame l’efficacia della dieta del digiuno intermittente 16:8, la quale richiede di saltare la colazione e di consumare le calorie giornaliere tra mezzogiorno e le 20:00. Esso ha quindi seguito 116 volontari, tra cui donne e uomini di età compresa tra i 18 e i 64, in sovrappeso o obesi. In seguito, i candidati, sono stati divisi in 2 gruppi: il primo mangiava i 3 pasti strutturati, l’altro mangiava tutto ciò che voleva nell’arco tra le 12:00 e le 20:00, come prevede la dieta 16:8. Il risultato primario era la perdita di peso, e il secondo gruppo era quello con i risultati migliori ma non così diversi dal primo gruppo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Digiuno intermittente: la dieta che aumenta le difese immunitarie

Qual è il momento migliore per mangiare? Come il bioritmo influisce

bioritmo come influisce
Perdere peso (Unsplash)

Lo studio ha perciò concluso che mangiare in un tempo limitato non è efficace nella perdita di peso. La ricerca, tuttavia, ha preso in esame solo una determinata fascia oraria e non si è considerato un intervallo di tempo diverso. L’influenza dei bioritmi non può essere ignorata e  vari studi hanno confermato che le interruzioni nei bioritmi possono indurre obesità e, al contrario, l’obesità può interrompere i normali bioritmi. Quindi cosa accadrebbe ad una persona in sovrappeso se mangiasse solo dalle 9:00 alle 16:00?

Ti potrebbe interessare anche >>> Si può perdere peso a 50 anni? La risposta è si ed ecco come

Gli esperti affermano che aiuterebbe il metabolismo e di conseguenza anche nella perdita di peso, perfino se si seguisse una dieta ricca di grassi! Questo avviene proprio grazie all’influenza dei bioritmi nell’organismo. Ignorare i bioritmi infatti può essere deleterio per la salute e causare insonnia, ipertensione e obesità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *