Pianta di limone: come concimarla al meglio con materiali che abbiamo in casa

C’è un concime perfetto per la pianta di limone con materiali che si hanno già in casa, materiali considerati di scarto, ma ancora molto utili.

limone
Pianta di limone (da Pixabay)

La pianta di limone è una pianta che può stare sia in vaso che nella terra. Ovviamente in vaso sarà più facile proteggerla d’inverno dal freddo e prendersene cura. Mentre sarà un po’ più difficile se si ha questa pianta in giardino. Infatti, nelle regioni d’Italia più fredde in inverno non c’è il clima giusto, bisogna fare molta attenzione e proteggerle con nylon e prodotti appositi.

Tuttavia, è una pianta che non necessita di particolari attenzioni, bisogna innaffiarla quando il terreno è secco, ad alte temperature non avrà nessun problema e riuscirà a darvi moltissimi frutti. Il limone si usa in cucina in tantissimi modi e può essere usato anche per le pulizie domestiche.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come curare la pianta di limone: l’infallibile metodo

Tuttavia, anche se non bisogna dare particolari attenzioni oltre a quelle ordinarie, bisogna comunque pensare al concime. Questa parte è fondamentale per la pianta perchè fornisce gli elementi nutritivi che determinano la sua crescita. Ci sono due materiali che noi scartiamo che possono essere davvero molto utili in questo.

Pianta di limone: il concime perfetto

Pianta di limone (Screenshot da Instagram)

Questo particolare concime che adesso vi diremo si può fare benissimo in questo periodo dell’anno, ovvero l’inverno. Alcune persone nella loro casa per riscaldarsi usano la stufa a legna. Bene, il concime adatto è proprio la cenere della legna che si brucia nella stufa o nel camino.

Non deve essere legna trattata naturalmente, ma la cenere è utilissima nel giardino e nell’orto per le sostanze nutritive che conserva. Ma questa pianta, però, la cenere da sola non è sufficiente. Questa, va combinata necessariamente con altro materiale di scarto: i fondi del caffè. Dunque, d’inverno non buttate la cenere quando pulite la stufa o il camino e non buttate i fondi del caffè. Anzi, teneteli e metteteli insieme per un concime perfetto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pianta di limone, potatura: perchè è importante e quando farla

Questa miscela andrà poi mescolata al terreno della vostra pianta e poi dovrete innaffiare per bene. Questa operazione potete ripeterla se vedete che è necessario, ovvero se notate che la vostra pianta è sofferente. Se il problema non si risolve, sarà utile interpellare un esperto. Potrebbero esserci dei parassiti che ad occhio nudo non si vedono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *