Polmoni sani e puliti: ecco che cosa bisogna mangiare

Per avere dei polmoni sani e puliti non bisogna solamente evitare di fumare e svolgere un’adeguata attività fisica: è anche importante ciò che mangiamo.

polmoni sani puliti
Polmoni (Pixabay)

I polmoni sono tra gli organi più importanti del nostro corpo, poiché in grado di fornire l’ossigeno all’intero organismo ed eliminare l’anidride carbonica presente nel sangue.

Considerate le loro importanti funzioni, per non parlare dell’importanza fondamentale che hanno assunto ora in epoca pandemica, è bene proteggerli al meglio e per farlo le indicazioni sono tante. Fra queste, può essere molto utile scegliere determinati alimenti piuttosto che altri. Vediamo insieme quali sono.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Sciroppo naturale per liberare i polmoni: pochi ingredienti e tanti benefici

Per avere sempre polmoni sani e puliti è importante l’alimentazione

polmoni sani puliti
Albero a forma di polmoni (Adobe Stock)

Con l’avvento del Coronavirus, i polmoni sono stati gli organi più colpiti in assoluto, specialmente nei casi più seri. Ecco perché, mai come adesso, è importante proteggerli con le dovute raccomandazioni. Tra quelle più comuni: evitare il fumo, evitare l’esposizione allo smog, fare attività fisica, evitare situazioni di sovrappeso che potrebbero comportare nelle complicazioni, ecc. Tra queste, però, è fondamentale anche l’alimentazione.

Esistono infatti alimenti più consigliati rispetto ad altri per salvaguardare i polmoni. Secondo alcuni studi, tra questi vi sono il pompelmo. Ricco di antiossidanti, in grado di prevenire malattie polmonari e cancro, oltre a migliorare le funzionalità delle cellule, il pompelmo ha un effetto depurativo sul corpo e in particolare sui polmoni. Altro alimento fortemente consigliato è il timo, per il suo potere antisettico e per la sua capacità di combattere il catarro, e l’aglio, che è in grado, se mangiato crudo, di diminuire il rischio di malattie croniche per i consumatori.

Vi è poi l’origano, che grazie all’elevata concentrazione di monoterpene e carvacrolo aiuta a eliminare le tossine. Allo stesso modo anche le carote, se mangiate crude, stimolano la riparazione dei tessuti. Queste sono anche un valido aiuto per prevenire le patologie polmonari, l’insorgere di altri disturbi respiratori e per migliorare l’asma grazie alla vitamina C e ai betacaroteni.

Lo zenzero poi, grazie al suo potere antinfiammatorio e antibiotico, è in grado di combattere le bronchiti. La cipolla, infine, con la presenza delle vitamine del gruppo B, della vitamina C e di un elevato contenuto in quercetina, è un’importante fonte di antiossidanti, conosciuti per essere in grado di rafforzare il sistema immunitario. La cipolla cruda aiuta poi l’organismo a combattere le malattie legate ai polmoni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> L’importanza della prevenzione: alcuni dei sintomi del tumore ai polmoni

Prima però di modificare la propria dieta, però, è sempre meglio consultare il proprio medico oppure un dietologo o nutrizionista. Un esperto sarà in grado di capire quali sono i vostri bisogni in relazione al vostro corpo e alle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *