Il cancro si cura togliendo gli zuccheri: la scoperta dei ricercatori di Milano

Un nuovo studio condotto a Milano ha evidenziato la possibilità di una cura per il cancro togliendo gli zuccheri alle cellule malate.

frutta
Frutta (da Pixabay)

Notizie incoraggianti arrivano da Milano sulla ricerca per la cura del cancro. Si sa che il cancro è la principale causa di morte nella popolazione e che ci sono forme diverse, alcune di queste molto aggressive che non lasciano molta possibilità di sopravvivere. Tuttavia, gli studi in questo settore vanno sempre avanti e adesso si hanno nuovi dati.

Questo nuovo studio è stato condotto dai ricercatori dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, con l’appoggio e l’aiuto dell’Istituto Firc di Oncologia Molecolare, con il sostegno economico della Fondazione Airc. I risultati della ricerca sono poi stati pubblicati su Cancer Discovery.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Perchè l’obesità può portare al cancro? La risposta definitiva della scienza

Gli studiosi hanno sottoposto i pazienti affetti da varie forme di cancro ad una dieta priva di zuccheri e hanno notato degli ottimi risultati. Ma vediamo qui di seguito tutti i dettagli resi noti.

Cancro, si cura togliendo lo zucchero: la scoperta arriva da Milano

dieta
Dieta (da Pixabay)

Uno dei principali responsabili di questo studio è il professore Filippo de Braud, insegnante all’Università di Milano e direttore del Dipartimento di Oncologia e Ematologia dell’Istituto Nazionale dei Tumori. Con lui anche Claudio Vernieri, oncologo e direttore dell’Istituto Firc. Loro hanno provato ad applicare a 100 pazienti con tumore uno schema con dieta ipoglicemizzante di 5 giorni ogni 3-4 settimane.

I pazienti avevano tumore al seno, ai polmoni e al colon. La dieta consisteva nella somministrazione di verdure, frutta fresca e frutta secca, olio extravergine di oliva e pane integrale. Le quantità erano limitate e prestabilite, il tutto sotto attenta visione medica. Si può fare solo sotto osservazione, ma è risultata ben tollerata e con effetti positivi.

Nei pazienti presi in esame con questa dieta si sono attivate cellule del sistema immunitario che uccidono le cellule tumorali. Nel frattempo, però, si riducono le cellule “cattive”. Inoltre, sotto questo regime alimentare, chemioterapia e immunoterapia hanno avuto un incremento della loro efficacia. Insomma, uno studio molto importante che ha dato dei risultati eccellenti, senza mettere a rischio nessuno dei pazienti, anzi, si è verificato anche un aumento di peso.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cancro al colon: le bevande da evitare per ridurre il rischio

Gli studi dovranno proseguire ed essere fatti in gruppi più grandi, ma questo è già un ottimo risultato e una base importante dalla quale partire. In futuro si potranno combinare dei trattamenti molto più efficaci grazie a questi nuovi elementi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *