Cancro nelle donne: ci sono alcuni sintomi da non confondere con altro

Le donne hanno molti cambiamenti nel loro corpo nelle varie fasi della vita e spesso non ascoltano alcuni sintomi che potrebbero essere di cancro.

cancro
Cancro donne (da Pixabay)

Parliamo di cancro nelle donne non perchè la malattia sia più grave in loro o perchè si debba tenere più in considerazione rispetto agli uomini. Purtroppo le donne hanno un corpo che è soggetto a molti cambiamenti nell’arco della loro vita. In base alle fasi che stanno attraversando cambiano degli aspetti e quindi corrono in rischio di abituarsi ai cambiamenti.

Questo da una parte va bene perchè le rende pronte ad affrontare qualsiasi cosa come la comparsa del ciclo, la gravidanza, la menopausa, ecc.. Dall’altra parte, però, le rende meno attente per quanto riguarda i problemi di salute. Infatti, se insorgono dei sintomi “strani” le donne sono più propense a sottovalutarli perchè magari pensano siano normali.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cancro: abitudini quotidiane che alzano il rischio di malattia

Questo non deve accadere mai. Non bisogna abbassare la guardia quando si tratta della salute. Infatti, bisogna sempre chiedere al medico di poter fare degli accertamenti quando si nota qualcosa, anche banale. È molto meglio rischiare di passare per ansiose o ipocondriache che non diagnosticare in tempo una malattia, come ad esempio il cancro.

Cancro nelle donne: sintomi che devono essere campanelli d’allarme

Cancro al seno
Cancro (foto da Pexels di Ave Calvar Martinez)

Il cancro più diffuso nelle donne è quello al seno, al colon, quello alla cervice, quello ai polmoni e il cancro alla pelle. Vediamo insieme sintomi che potrebbero essere campanelli d’allarme che necessitano di accertamenti immediati:

  • Cambiamento delle abitudini intestinali: ci sono periodi in cui una donna ha dei cambiamenti in questo senso e si verificano soprattutto nei giorni prima delle mestruazioni. Tuttavia, se questi sintomi di stitichezza si protraggono per lungo tempo oltre il ciclo bisogna assolutamente indagare perchè potrebbe esserci un problema al colon o al retto, a maggior ragione se ci sono feci di colore strano;
  • Cambiamento del seno: un seno che aumenta è frequente nelle donne, accade quando sta per arrivare il ciclo, accade quando si aspetta un bambino. Tuttavia, se questo aumento è associato a prurito, dolore, capezzoli verso l’interno o che avvertono delle scariche potrebbe trattarsi di cancro al seno;
  • Mal di schiena continuo: anche un mal di schiena è frequente per le ragioni che abbiamo appena descritto, ma la donna deve sapere quando rientra nella normalità e quando, invece, è continuo e fuori luogo. Potrebbe essere tumore al pancreas o alla colonna vertebrale;
  • Problemi a deglutire: potrebbe essere reflusso gastroesofageo, fastidioso ma non grave, ma potrebbe anche trattarsi di cancro alla bocca, all’esofago, alla gola. Dunque, è meglio controllare;
  • Tosse continua: mai sottovalutare una tosse che persiste nel tempo. Se si tratta di un malanno di stagione durerà qualche giorno, forse qualche settimana, ma quando si va oltre bisogna indagare, potrebbe essere un cancro ai polmoni;

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cancro alle ovaie: i sintomi e cause più e meno comuni

  • Sanguinamento o perdite vaginali: quando non si è nel periodo vicino alle mestruazioni non devono esserci perdite maleodoranti o perdite di sangue. Potrebbe essere tumore alla cervice o all’utero;
  • Lesioni della pelle: a volte non si fa troppo caso a lividi o segni sulla pelle perchè capitano spesso nei lavori domestici. Tuttavia, se iniziano a formarsi dei brufoli, macchie viola, poi squamose e sanguinanti è il caso di rivolgersi subito al medico, è uno dei primi segni di tumore alla pelle.
Impostazioni privacy