Lo stress e la rabbia provocano malattie cardiache: lo studio

Chi soffre di ansia, stress e si arrabbia molto e spesso è maggiormente a rischio di sviluppare malattie cardiache. Ecco il recente studio.

rabbia
Rabbia (da Pixabay)

Quando si dice alle persone che si arrabbiano di stare calme altrimenti possono avere problemi cardiaci non è una convinzione sbagliata. È la pura e semplice verità. Quando una persona ha molto stress, molta ansia, si arrabbia, il corpo si altera e la salute è compromessa. Quindi, ciò che preoccupa la mente può riversarsi anche sul corpo, in particolare sul cuore.

Sono stati fatti diversi studi su questo argomento che sono arrivati tutti alla stessa conclusione. L’ultima ricerca è stata fatta da un gruppo di ricercatori e studiosi di Boston. Poi il tutto è stato pubblicato sul Journal of the American Heart Association.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Infarto improvviso dovuto a questo tipo di bevanda: la ricerca

Vediamo qui di seguito che cosa hanno preso in considerazione gli americani, che cosa hanno evidenziato e quali sono state le riflessioni su questo argomento.

Stress, ansia, rabbia provocano le malattie cardiache

infarto silenzioso
(Pinterest, florsanta.blogspot.com)

Gli studiosi di Boston hanno analizzato la vita e i processi di invecchiamento degli uomini dai 33 ai 65 anni. All’inizio dello studio questi non avevano problemi di salute di alcun tipo. Poi gli esami del sangue e i controlli sono stati ripetuti ogni 3-5 anni fino alla morte.

Naturalmente i valori che sono stati presi in considerazione sono stati i trigliceridi, il colesterolo cattivo, il colesterolo totale, la pressione sanguigna, la glicemia e il peso corporeo. Confrontando i dati e guardando i livelli di stress, ansia, nervosismo, chi aveva un nevroticismo più elevato ha avuto una probabilità maggiore del 13% di sviluppare malattie cardiache, infarto, ictus e diabete.

L’ansia ha aumentato questa percentuale del 10% coinvolgendo diversi fattori di rischio. Le conclusioni degli esperti sono che quando subentra nella vita quotidiana un’ansia negativa questa va a riversarsi sulla salute e non c’è nessun dubbio su questo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Trigliceridi alti: potrebbero causare un ictus, oltre all’infarto

Dunque, le persone devono stare molto attente. Inoltre, chi ha una vita frenetica, piena di stress, di ansia, chi ha un carattere molto irascibile deve fare frequenti controlli per monitorare i fattori di rischio di malattie cardiache e deve assolutamente provvedere a migliorare tutti questi elementi.

Impostazioni privacy