Alimenti senza lattosio: fabbisogno e necessità alimentari

Il lattosio è un tipo di zucchero, contenuto in alcuni alimenti, che continua a suscitare l’interesse di nutrizionisti e scuole di pensiero sul tema dell’ alimentazione. Vediamo di cosa si tratta più da vicino.

Alimenti senza lattosio intolleranza
(Foundry Co – Pixabay)

Il lattosio è un tipo di zucchero che svolge due funzioni principali per l’organismo umano: apportare energia e, più importante, contribuire alla rapida crescita di lattobacilli che sono preziosi alleati per l’intestino nella lotta a parassiti e funghi. Proprietà antimicotiche e parassitarie quindi, ma attenzione, non tutti reagiscono all’assunzione di lattosio nello stesso modo.

Lattosio, intolleranze e alimenti che non lo contengono

Alimenti senza lattosio intolleranza

L’intolleranza al lattosio riguarda principalmente una difficoltà nella digestione e scomposizione della medesima molecola costituita da D-galattosio e D-glucosio. La questione è tuttavia controversa. Sono molti gli scienziati dell’alimentazione a sostenere che l’intolleranza al lattosio rappresenti, più che un’allergia, una normale reazione fisiologica dell’organismo ad un alimento che, superata la tenera età, risulta non necessario ed anzi nocivo per l’organismo dei mammiferi. L’enzima responsabile della digestione della molecola è la lattasi e l’organismo, dopo lo svezzamento, ne inibisce la produzione conservando energie per processi digestivi adeguati e funzionali alla fascia d’età raggiunta. La scelta di non inserire il lattosio fra i componenti essenziali della propria tabella alimentare può tuttavia non derivare sempre da un’intolleranza fisiologica presentata dall’individuo ma piuttosto provenire dalla preferenza per un tipo di alimentazione più leggero e povero di grassi. Un grammo di lattosio, infatti, contiene circa 4 kcal.

Che sia per necessità o per scelta, è dunque possibile approcciare ad un tipo di alimentazione che escluda il lattosio? E nel caso, come ci può orientare?

Potrebbe interessarti anche: Come aumentare la massa muscolare con una corretta alimentazione

Partendo dai sostitutivi del latte di mucca, il latte di mandorla, d’avena e di soia può costituire una buona alternativa al latte bovino. Fra i latticini a scarso contenuto di lattosio figurano poi mozzarellaricotta, yogurt e parmigiano. Nel caso in cui il lattosio non fosse tollerato neppure in quantità esigua, il tofu può costituire un’alternativa al classico formaggio. Quanto ai carboidrati, buone notizie! Pasta, pane, patate, riso, orzo e altri cereali sono per costituzione privi di lattosio. Naturalmente privi di lattosio sono inoltre ed infine frutta, verdura, carne e pesce.

Potrebbe interessarti anche: Camminata veloce: ti permette di dimagrire fino a 10 kg

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd