Verdure bollite, i trucchi per lessarle nel modo migliore

Cuocere le verdure bollite sembra un gioco da ragazzi e invece per farlo al meglio ci sono alcuni trucchi per una riuscita perfetta del vostro contorno

Verdure bollite come lessarle
Minestrone di verdure (AdobeStock)

Le verdure sono croce e delizia di ognuno. C’è chi le ama particolarmente e non ha nessun fastidio a mangiarle ma anzi è ben felice di farlo. Al contrario c’è chi invece le associa a un regime alimentare dietetico e ha difficoltà già nel momento di cucinarle. Questo alimento è molto importante per il nostro organismo visto che contiene proprietà nutritive tra cui vitamine, fibre e minerali di cui il nostro corpo ha bisogno.

Ci sono vari modi per cucinare le verdure: fritte, al forno, in padella o al vapore. Il metodo di cottura più classico però rimane sempre bollirle. Sembra facile ma non lo è visto che carote, cavolfiore, broccoli e via dicendo hanno ognuno esigenze diverse di bollitura. Lessare le verdure vuol dire anche mantenere intatte le loro proprietà nutritive quindi cuocerle in questo modo è assolutamente consigliato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Carciofi: come pulirli in poche e semplicissime mosse

I modi migliori di cucinare le verdure bollite

Verdure bollite come lessarle
Broccoli (AdobeStock)

In linea di massima, il primo consiglio da seguire è immergere in acqua salata fino a coprire tutte le verdure per poi cuocere a fuoco basso con il coperchio in una pentola in acciaio inox. La cottura varia per ogni tipo di questo alimento ma è bene sempre fare la prova con la forchetta per vedere se risultano morbide ma non molli.

Inoltre per capire se utilizzare acqua fredda o già riscaldata bisogna distinguere tra verdure che crescono sotto il suolo ovvero i cibi a radice e quelle sopra la terra cioè quelle a foglia. Nel primo caso ci troveremo di fronte ad esempio a cavalo, rapa, carote o patate e visto che sono più dure si parte da una cottura in acqua fredda affinché con l’ebollizione si ammorbidiscano per bene.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Si possono mangiare i broccoli crudi? Sì, ma ad una condizione

Se invece siamo di fronte a verdure a foglia come broccoli, spinaci, friarielli, bietole, soncino o scarola è bene immergerle in acqua già calda per evitare che si sfaldino troppo in cottura.

Nel caso in cui abbiate un robot da cucina come il Bimby allora agite in questo modo: mettete nel cestello le vostre verdure senza riempirlo fino all’orlo. Posizionatelo nel boccale e cuocete a temperatura Varoma a velocità 1 per venticinque minuti.

Impostazioni privacy