L’alimento comune che aiuta le articolazioni e combatte l’artrite

C’è un alimento comune che acquistiamo spesso e che aiuta le articolazioni e combatte i sintomi dell’artrite, di cosa si tratta e perché assumerlo.

vitamina c per articolazioni e artrite
Anziano con artrite che si esercita con i colori (Pexels)

C’è un alimento comune che acquistiamo spesso e che aiuta le articolazioni e combatte i sintomi dell’artrite, di cosa si tratta e perché assumerlo. L’artrite è un male molto diffuso, e non colpisce solo persone anziane, ma anche giovani. È una malattia degenerativa che deve essere prevenuta. Una giusta alimentazione previene i sintomi, in particolare l’assunzione di un ingrediente.

L’arancio è un agrume ricco di vitamine C, fondamentali per contrastare i fastidi delle articolazioni e dell’artrite. Questa malattia colpisce milioni di persone nel mondo, gran parte delle volte inizia a svilupparsi attorno a 40 anni, per poi degenerare nel tempo. Eppure, ci sono casi in cui colpisce persino i bambini. Tutto dipende dallo stile di vita, dalle condizioni ambientali e dall’alimentazione scorretta.

Potrebbe interessarti anche → Carenza vitamina B12, sintomi: si possono vedere anche nelle unghie

Come combattere l’artrite con l’arancia e proteggere le articolazioni

proteggere le articolazioni e prevenire artrite
Artrite e alimentazione, i sintomi comuni anche tra giovani (Pexels)

Se la salute passa per la tavola, allora non si può non assumere vitamina C. Come mantenere le articolazioni sane e prevenire infiammazioni? Mangiando arance. Secondo la Arthritis Foundation, i sintomi e i dolori artritici si combattono attraverso una sana dieta, che comprende ovviamente anche le vitamine C.

L’arancia è un agrume noto per la sua ricchezza di vitamina C perché protegge il sistema immunitario. Soltanto 100 grammi di arancio contengono più di 50 milligrammi di vitamina C. La vitamina C è fondamentale per prevenire le infiammazioni alle articolazioni.

Basta consumare un paio di arance ogni giorno per ricevere il giusto fabbisogno per rafforzare il sistema immunitario. Fonte di antiossidanti, l’arancio è un antitumorale e protegge persino il colesterolo dall’ossidazione. Ma i benefici che comporta non finiscono qui. Ecco altri buoni motivi per consumare arance e assumere i suoi nutrienti.

Potrebbe interessarti anche → Superfood per colesterolo e glicemia: il tempeh e i suoi benefici

Tra l’altro, l’assunzione di arance è consigliata dai medici per proteggere i reni e per aiutare l’apparato cardio-circolatorio. E ancora, questo frutto protegge gli occhi, regola l’assorbimenti degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Insomma, una bella spremuta di arancia, ogni giorno, non può che fare bene per molteplici situazioni. Ma attenzione, può dar fastidio in caso di gastrite o di acidità di stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *