La dieta che mitiga l’insorgenza di malattie mentali

Se vuoi perdere qualche chilo la dieta è una delle soluzioni più efficaci, ma se cerchi un benessere a 360°, allora ciò che fa per te è la dieta che mitiga l’insorgenza di malattie mentali. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

alimentazione previene comparsa problemi di mente
Dieta salutare (Pexels)

Il benessere del corpo parte dall’alimentazione. Ecco perché se vuoi sentirti in forma e bene con te stesso, oltre a una corretta attività fisica, è consigliabile seguire una dieta pensata apposta per il tuo fisico e la tua costituzione. Ma la dieta non fa bene solo al corpo, ma anche alla mente. Se il tuo corpo sta bene e tu ti senti in forma, in automatico anche la tua mente ne gioverà.

Quando ancora non esisteva la pandemia, eravamo più propensi a mangiare cibi sani e a mantenerci in salute svolgendo frequentemente attività fisica. Poi è arrivato il Covid-19 con tutte le sue complicazioni, tra le quali numerose restrizioni e di conseguenza l’impossibilità di andare in palestra e di uscire quanto avremmo voluto.

Questo ha inciso non poco sulle nostre abitudini alimentari. Chiusi in casa, complici l’emergenza sanitaria e il freddo, ci siamo consolati come potevamo, quindi mangiando. Ora che la situazione pandemica sembra essersi assestata, possiamo riprendere in mano la nostra vita. Dunque quale modo migliore per farlo se non seguendo una dieta che ci permetta di stare bene con noi stessi evitando l’insorgenza di malattie mentali?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Il pomodoro è un prezioso alleato della dieta: previene anche il cancro

La dieta che puoi seguire per mitigare l’insorgenza di malattie mentali

sistema alimentare allontana probabilità disturbo mentale
Uomo affetto da malattia mentale (Pixabay)

Sia chi ha contratto il Covid-19, sia chi invece lo ha scampato, tutti noi siamo più inclini all’insorgenza di malattie mentali. Il mondo non è più lo stesso da quando la pandemia ha cominciato a far parte delle nostre vite, e nemmeno noi lo siamo. Secondo uno studio condotto dal Dipartimento di Scienze Biomediche di Humanitas University, infatti, l’impatto del COVID-19 sulla salute mentale è stato profondamente negativo.

Su 2400 persone che hanno partecipato allo studio, circa il 16-18% dei partecipanti hanno mostrato sintomi di ansia e depressione. I soggetti più esposti sono stati le donne e i giovani, chi soffriva di disturbi del sonno, chi aveva parenti con il COVID-19 e chi soffriva uno stato di salute già precario. I pazienti con disturbi psichiatrici preesistenti hanno poi mostrato un peggioramento dei sintomi psichiatrici.

Ci sono poi coloro che hanno contratto il Covid-19, i quali, secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, sono più soggetti (il 60% in più rispetto a chi non ha contratto la malattia) a sintomi come depressione, insonnia, declino cognitivo e ansia, anche a un anno di distanza dalla guarigione dal Covid-19.

Ora abbiamo un’altra grande minaccia a cui far fronte, ossia la guerra tra Russia e Ucraina, che anche se non ci colpisce direttamente può in qualche modo influenzare il nostro stato di salute mentale. Ecco perché la cosa migliore da fare è correre ai ripari. A tale scopo c’è una dieta che può aiutare, l’unica nel mondo in grado di incidere e beneficiare anche sulla salute mentale. Sto parlando della dieta mediterranea.

Come la dieta mediterranea è in grado di mitigare l’insorgenza di malattie mentali

cibi attenuare comparsa squilibrio mentale
Alimenti dieta mediterranea (Pixabay)

Ancora una volta possiamo vantarci di essere italiani, perché l’Italia rientra fra i Paesi che basano la propria alimentazione sulla dieta mediterranea. Si tratta di un modello nutrizionale che, a differenza di altri, è in grado di fornire al cervello i nutrienti necessari per gestire al meglio le difficoltà che la vita ci pone di fronte. Si tratta di un’alimentazione composta da frutta, pesce e cereali, che insieme alla carne compongono la “ricetta” della felicità, intesa come lo stato d’animo per far fronte alle avversità della vita.

Secondo il Dott. Aranceta, specialista in Medicina Preventiva e Sanità Pubblica e Dottore in Medicina e Chirurgia presso l’Università dei Paesi Baschi, in Spagna, nel corpo abbiamo alcune sostanze che sono in grado di favorire un migliore stato d’animo. Queste possono a loro volta funzionare meglio attraverso l’assunzione di determinati prodotti. Uno di questi è il triptofano, un aminoacido che favorisce la produzione degli ormoni melatonina e serotonina. Il primo è in grado di regolare il corretto ciclo del sonno, mentre il secondo riguarda l’appetito, il sonno, l’umore e il dolore. 

Il triptofano può essere acquisito attraverso l’assimilazione di alcuni cibi, quali le carni bianche (pollo, tacchino e coniglio), le noci e i legumi. Anche il salmone, l’avocado e il pesce azzurro provocano lo stesso effetto benefico. Altri due elementi da inserire nella “dieta della felicità” sono il cioccolato fondente, purché contenga almeno l’80% di cacao, e il latte. Tra i frutti, invece, possiamo fare scorte di banane, ananas e ciliegie.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Semi di lino: benefici e motivi per cui andrebbero inclusi nella dieta

In conclusione, mangiare bene e salvaguardare un corretto ciclo del sonno è il segreto per rimanere in forma e allo stesso tempo  per allontanare tutti i “demoni” che ti circondano. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.