Walking e longevità: camminare allontana la morte

Walking e longevità: camminare allontana la morte; tutti gli studi sono concordi che camminare faccia bene alla salute: ma quanto bisogna camminare?

walking longevità
Una camminata in pineta (Pixabay)

In quanto esseri umani, e per nostra stessa natura, saremo portati a pensare, di quando in quando, all’ovvio fine vita. Ciascuno di noi allora sarà preso dalla voglia di vivere quanto più a lungo possibile e in maniera sana. Per farlo, la maggior parte di noi si esibisce in grandi cose, in grandi promesse: tanto sport, un’alimentazione pulitissima, zero e assolutamente zero vizi. Non che questo elenco non sia giusto, anzi: il tenore di vita che sia sano sicuramente può aiutarci non poco ma c’è qualcosa di ancora più semplice che ci consentirebbe di vivere non solo più a lungo ma anche meglio.

Qualcosa che è assolutamente democratico: tutti infatti possono farlo. A qualsiasi livello di preparazione atletica e qualsivoglia tipo di età: dai giovanissimi ai più grandi. Inoltre, non richiede neppure particolari equipaggi, se non un paio di scarpe comode, e quindi non richiede spese.

Ti potrebbe interessare anche->Ricette veloci, asparagi burro e parmigiano: una squisitezza

Walking e longevità, quanti passi per vivere di più?

Walking quanti passi
Donna in pineta (Pixabay)

Stiamo parlando proprio del walking. Per dirla all’italiana: camminare. C’è stata, un paio di anni fa, con l’arrivo dei primi studi in merito, una moda vera e propria che consacrava la cosiddetta camminata sportiva alla sua fortuna e popolarità.

Ti potrebbe interessare anche->Come pulire le pentole incrostate con un trucco velocissimo

Dei nuovi risultati sono stati pubblicati all’inizio del mese sul Lancet Public Health: si tratta in particolar modo di un meta-studio che analizzava i risultati di studi precedenti. L’oggetto dell’attenzione degli studiosi si è soffermato su una questione in particolare: il numero di passi che serve per rimanere in forma e beneficiare dei vantaggi dell’attività; l’ideale si è scoperto essere un numero particolarmente alto: circa 10.000 passi al giorno. Sarebbero circa due ore camminate di buona lena: in realtà, se questo è l’ideale a cui tendere, si può partire anche da basi più basse, circa settemila o ottomila passi al giorno.

In più, altro dato rilevante, è che i passi debbano esser fatti per almeno venti minuti di seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *