Prezzi benzina, i consigli su come risparmiare al massimo su carburanti

Esborso prezzi benzina, fino a quando la situazione non tornerà alla normalità dovremo fare di necessità virtù. Cerchiamo allora di ridurre gli esborsi così.

Distributore di benzina e gasolio
Distributore di benzina e gasolio (Pixabay)

Prezzi benzina, che salasso! Ogni volta è come se fosse una trasfusione di sangue. Mai vista una situazione come quella dei giorni d’oggi, nella quale la media per fare rifornimento è di ben 2,3 euro al litro. Con punte però già toccate in alcune parti di 2,5 euro se non di più.

La situazione prezzi benzina poi sembra sia destinata a peggiorare in maniera ulteriore ad aprile. Tutto questo esige un intervento concreto da parte del Governo, che ha già ricevuto delle proposte a margine delle proteste degli autotrasportatori sul come potrebbe fare per calmierare i prezzi fin troppo elevati raggiunti.

Purtroppo i disagi connessi ai prezzi di benzina e diesel sono enormi. Stanno avvenendo manifestazioni e blocchi, con anche degli annunciati maxi scioperi da parte di numerosi lavoratori. L’unica cosa che possiamo fare è cercare di adottare una serie di consigli utili per ridurre i consumi di carburante alla guida.

Prezzi benzina, come risparmiare fin da subito

Distributore di benzina
Distributore di benzina (Pixabay)

È il Codacons a snocciolare le dritte giuste per ridurre i consumi e pure gli esborsi. Con una media calcolata del 25% addirittura tra un rifornimento e l’altro.

Anzitutto è necessario tenere una guida a velocità costante, senza troppi sbalzi e senza andare troppo veloci. Perché più il tachimetro sale e più benzina o gasolio facciamo bruciare al nostro motore. Per cui riduciamo al massimo l’alternanza tra acceleratore e freno.

Andare a marce alte permette altresì un risparmio, oltre a far lavorare di meno il motore. Ci sono dei dettagli che veramente possono fare la differenza già nel breve periodo. Come il peso del nostro veicolo (non carichiamolo oltremodo, n.d.r.) e la pressione dei pneumatici. Instabilità e gomme non adeguatamente gonfie fanno aumentare i consumi di carburante.

Potrebbe interessarti anche: Prezzi benzina, cosa sono le accise e perché dobbiamo pagarle

Traffico ed aria condizionata, facciamo così

Cerchiamo per quanto possibile di non usare aria condizionata, che fa lievitare l’impiego di benzina o diesel anche di molto. Si parla di almeno il 10% in più, e di questi tempi è decisamente meglio evitare se davvero vogliamo risparmiare.

Potrebbe interessarti anche: Bolletta del gas, il metodo fondamentale per risparmiare centinaia di euro

Quando poi ci capita di restare imbottigliati nel traffico, il consiglio imprescindibile da seguire consiste nello spegnere il motore. Cosa che addirittura fa impennare i consumi del 30% ulteriore.

Potrebbe interessarti anche: Benzina e diesel, l’alternativa vietata per risparmiare: fai così invece

E poi possiamo cercare di individuare quelle stazioni di servizio che erogano carburante ai prezzi più vantaggiosi. O meno esosi, dipende dai punti di vista. Esistono diverse applicazioni utili per smartphone in questo senso. Ma il vero modo per risparmiare è uscire a piedi o con mezzi a propulsione elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.