L’ortaggio che non può mancare sulla tavola in primavera: vero toccasana

È arrivata la primavera e nelle nostre cucine non può mancare questo ortaggio, vero toccasana per la salute. Vediamo di che cosa si tratta.

ortaggi benefici
Ortaggi (Pixabay)

La bella stagione è arrivata, come ogni anno, a rallegrare l’animo di tutti. Dopo un periodo di assestamento per la fine dell’inverno, ogni persona avrà voglia di uscire, di camminare, di organizzare gite, giornate al lago. Le temperature si stanno facendo molto gradevoli, le ore di luce sono di più e stanno arrivando tanta frutta e verdura di stagione.

Queste possono dare molte energie ed ogni professionista ed esperto in materia consiglia sempre di farne una buona scorta. Questo è proprio l’argomento del nostro articolo. C’è un ortaggio in particolare che sta arrivando in questi giorni di cui non possiamo privarci. Si tratta del ravanello.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cosa mangiare in primavera: alimenti da aggiungere e da eliminare

Sapete tutto del ravanello? Forse no. Per questo vediamo qui di seguito tutte le proprietà e le caratteristiche per poi passare ad elencare tutti i benefici che può dare al nostro organismo.

L’ortaggio che non può mancare in primavera è il ravanello

ravanello
Ravanello in mano (Pixabay)

Il ravanello è una pianta edule molto diffusa, che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae. Ha radici tonde, grosse, è di colore rosso ma ci sono anche atre tonalità come il bianco. Ha una polpa croccante e un sapore leggermente piccante. La stagione ideale per questo ortaggio inizia ad aprile e termina ad ottobre, quindi si ha molto tempo per prenderne tutte le proprietà.

Infatti, è ricco di carotenoidi, di vitamina C, di antiossidanti, di sali minerali come potassio e calcio. In base a queste caratteristiche riesce a rafforzare il sistema immunitario, proteggere il cuore e mantenere in buona salute anche le ossa. Ma non è finita qui. Indoli e sulforafano sono le sostanze più importanti che i ravanelli contengono perchè sono in grado di pensare al benessere del seno nelle donne, della prostata nell’uomo e al colon.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come piantare i bulbi di primavera e ottenere fiori perfetti

Si tratta di un prodotto davvero prezioso anche se, come in tutti i casi, bisogna sempre affidarsi ad un nutrizionista per inserire gli alimenti in modo regolare nella dieta. Ad esempio, una controindicazione che presenta il ravanello è che danneggia la tiroide. Le persone che hanno problemi con questa ghiandola dovrebbero, perciò, starne alla larga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *