Pantofole maleodoranti: come togliere il cattivo odore dalle calzature

Pantofole maleodoranti: come togliere il cattivo odore dalle calzature in modo naturale ed ecologico; il metodo semplice e naturale

pantofole e cattivo odore
Pantofole blu (Pixabay)

Le pantofole possono avere cattivi odori. Visto lo scopo per cui sono pensate, la cosa è anche normale. Il problema potrebbe essere liberarsi però dall’odoraccio: la questione è molto più semplice di quelli che si pensi. Allacciamoci i grembiuli e vediamo subito come risolvere la questione e indossare di nuovo con piacere le pantofole.

Ti potrebbe interessare anche->Detersivo naturale per i piatti: la ricetta ecologica

Pantofole maleodoranti, il cattivo odore non sarà più un problema

Pantofole e cattivo odore
Aceto di mele (Pixabay)

E’ probabile che, dopo un certo uso, notiate nelle vostre pantofole un odore a dir poco nauseabondo. E’ del tutto normale: le pantofole creano un ambiente umido e caldo, ideale per la proliferazione di muffe e batteri. Il cattivo odore quasi non ci stupisce. Ma come combatterlo, visto che sicuramente non è piacevole?

Ti potrebbe interessare anche->La dieta di Alena Seredova, come è dimagrita con la chetogenica

Per prima cosa, dovremmo, una volta arrivati a casa, lavarci i piedi, per eliminare il sudore della giornata e lo sporco. Mettiamo su delle calze pulite, prima di indossare le pantofole. Altre due piccole considerazioni: le pantofole andrebbero regolarmente cambiate, specie se tendiamo a usarle molto. Inoltre, dovremmo cambiarle col cambio di stagione: indossare pantofole invernali in Estate non farà che accelerare la sudorazione, creando cattivi odori.

Detto questo, passiamo a disvelare quello che è l’ingrediente fondamentale per eliminare sporco e cattivi odori; ancora una volta il protagonista è lui: l’aceto di vino bianco, ormai grande star non più solo in cucina, ma generalmente in casa. Come possiamo usarlo? Possiamo inumidre semplicemente un panno con dell’acqua tiepida e aceto e passarlo sopra la zona interessata, o usare uno spazzolino, per arrivare più in fondo.  Ci basta poi asciugare o naturalmente o usando un phon.

Se invece le pantofole sono più spesse abbiamo un’altra ipotesi percorribile: ci basta preparare una bacinella con aceto e acqua tiepieda. Lasciamo in ammollo le pantofole per circa quindici minuti, mezz’ora, e stendiamole al sole. Vedrete che ora le vostre pantofole saranno pulite e come nuove.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *