Avocado miracoloso, perché dovremmo mangiarlo almeno due volte a settimana

L’avocado può essere miracoloso? Assolutamente sì, a dirlo uno studio americano che porta alla luce delle notizie veramente ottime

avocato riduce malattie cuore
Avocado tagliato a metà (AdobeStock)

L’avocado, frutto esotico per eccellenza, è completamente esploso nel nostro Paese negli ultimi tempi. Tutti lo adorano e lo vogliono per inserirlo nelle proprie ricette a casa, mentre nei ristoranti i piatti a base del frutto verde per eccellenza vanno a ruba.

Sapete che è ricco di vitamine essenziali come A, B, C, E, K e anche di minerali come rame, ferro, potassio e magnesio. Ecco perché oltre che buono l’avocado è un frutto anche salutare, alleato della nostra salute.

Che sia mangiato sotto forma di frullati, di condimento per toast, a pezzettoni o in altro modo non ha importanza. L’avocado fa bene e ora lo dimostra anche uno studio. Vi spieghiamo perché dovremmo consumarlo due volte a settimana.

Potrebbe interessarti anche: Allenarsi 30 minuti al giorno può alleviare la depressione

Avocado miracoloso, ecco perché fa bene alla salute

frutto salute cardiovascolare
Avocado aperto (Pixabay)

L’avocado davvero è miracoloso? In un certo senso sì perché dona un importante contributo nella riduzione del rischio di malattia cardiache. Ad affermarlo è uno studio pubblicato sul Journal of American Heart Association che dice che ne bastano anche due porzioni a settimana per proteggere meglio il nostro organismo dalle malattie del cuore.

Potrebbe interessarti anche: Voglia di ghiaccio? Potrebbe essere un sintomo legato ad una carenza

Lo studio è stato condotto su oltre 100 mila persone, 68 mila donne e 41 mila uomini, individui che non hanno mai avuto il cancro, né malattie coronariche o ictus annotando anche la loro dieta in base a dei questionari che rilevano la frequenza degli alimenti rinnovandola ogni quattro anni.

È in questo modo che è stato osservato l’aumento del consumo di avocado descrivendone anche la quantità e la frequenza. È proprio così che gli studiosi hanno notato in modo chiaro che tutte le persone che mangiano spesso l’avocado hanno un’esposizione minore al rischio di malattia del cuore, 21% in meno rispetto a chi non assume il frutto verde.

Ma la ricerca è andata anche oltre. Ha mostrato come usando l’avocado al posto di mezza porzione di molti comunissimi alimenti come margarina, burro, uova, yogurt, formaggio o carni lavorate, si riduce il rischio di malattie cardiache del 16-22%.

“Il nostro studio fornisce ulteriori prove che l’assunzione di grassi insaturi di origine vegetale può migliorare la qualità della dieta ed è una componente importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari“, ha spiegato Lorena Pacheco, la dottoressa della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston, negli Stati Uniti, a capo dello stella ricerca.

Uno studio molto ampio e ben strutturato che mette nero su bianco come avocado ha diversi benefici per la nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *