Bollo auto come pagare meno, dalla metà fino a massimo 30 euro

News bollo auto come pagare meno, in quali situazioni è possibile tamponare i costi della tassa su un veicolo posseduto oppure avere anche l’esenzione totale.

Una persona sta per aprire l’auto (Pixabay)

Il bollo auto va versato con cadenza annuale da chiunque abbia almeno un veicolo. Ogni auto o moto in nostro possesso richiede il pagamento di questa tassa, che viene calcolata in base alla cilindrata del motore ed a quanto il veicolo stesso inquina. Bisogna prendere come riferimento le Regioni per tale imposta.

Ognuna infatti dispone misure differenti in merito al bollo auto, il cui pagamento può essere espletato in diversi modi. Dal bollettino postale al consultare un punto ACI ufficiale od affiliato, e così via. C’è un anno di tempo tra una scadenza all’altra per pagare il bollo auto, con anche un mese ulteriori di proroga dal termine ultimi indicato.

Poi dal trentaduesimo giorno in poi dopo la scadenza scattano delle more che vanno a diventare via via sempre più elevate. Se trascorre qualche anno senza che ancora si abbia provveduto a versare quanto dovuto, oltre a delle multe diventate nel frattempo considerevoli, scattano anche il fermo amministrativo del veicolo ed il pignoramento equivalente alla cifra contestata.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto a rate, come fare per procedere con un pagamento frazionato

Bollo auto come pagare meno, le situazioni idonee

Le chiavi di un'auto
Le chiavi di un’auto (Pixabay)

E per il bollo auto esistono anche dei casi che prevedono l’esenzione dal pagamento. Sono tutti riportati qui. Ma un altro vantaggio può essere rappresentato da un pagamento ridotto, che può arrivare anche fino alla metà di quanto si dovrebbe sborsare in condizioni normali.

Una gran bella agevolazione ce l’hanno coloro che acquistano un veicolo nuovo totalmente elettrico oppure ibrido. Per i primi tre o cinque anni a seconda della regione di residenza il pagamento è congelato. Trascorso il periodo indicato poi ecco che la tassa risulterà fortemente ridotta di importo.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto, cosa succede se non paghi: la sanzione più grave

Lo stesso capita per veicoli che abbiano trenta anni almeno di immatricolazione, con appena qualche decina di euro di tributo in quel caso. Ma anche quando un veicolo compie il ventesimo anno si ha una riduzione della cifra che si è tenuti a versare per legge. Infatti dopo i 20 anni un’auto od una moto ottengono lo status di veicolo di rilevanza storica oppure collezionistica.

Potrebbe interessarti anche: Bollo, chi beneficia dell’esenzione e quali sono i vantaggi

È competenza dell’ACI rilasciare la relativa certificazione che rappresenta un ottimo modo per il bollo auto su come pagare meno rispetto alla consuetudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *