Bollo auto, via la tassa sui veicoli per una nuova imposta più equa

C’è la proposta che riguarda la sparizione del bollo auto, che verrebbe sostituito da una tassa la cui introduzione comporterebbe dei grossi vantaggi.

Automobili ferme
Automobili ferme (Pexels)

Bollo auto, alcuni già non lo pagano. Di chi si tratta? Di tutti coloro che hanno scelto di avvalersi di un’auto elettrica od ibrida. Infatti tra le agevolazioni previste dal cosiddetto Bonus Auto per il 2022 scatta proprio l’esenzione dal versamento per questa tassa.

La cosa non è definitiva, nel senso che non durerà vita natural durante. L’esenzione dal bollo auto durerà cinque anni. Ma al termine di questo periodo i beneficiari dotati di veicoli elettrici o parzialmente elettrici potranno godere di una cifra bassa da dovere onorare.

Ora però proprio il bollo auto finisce nel mirino delle varie associazioni dei consumatori. Da più parti si chiede di eliminare questa tassa, come parziale compensazione per quello che è il mostruoso aumento dei prezzi che ha colpito il portafogli dei cittadini.

Potrebbe interessarti anche: Bollo, chi beneficia dell’esenzione e quali sono i vantaggi

Bollo auto, la proposta: “Aboliamolo per inserire una accise sul carburante”

Tachimetro
Tachimetro (Pexels)

In relazione ai mezzi di spostamento delle varie famiglie, già ci sono i rincari che riguardano il carburante e che avranno un peso specifico di rilievo nel corso del 2022. Specialmente in aggiunta ai vari aumenti delle bollette e dei beni di prima necessità e di altra tipologia.

Sopprimere il bollo auto, che a conti fatti è una tassa su ciò che abbiamo già speso non pochi soldi, darebbe un pò di respiro ai conti di ogni famiglia che vive in Italia. Purtroppo non è così, anche perché questa imposta fornisce incassi allo stato per ben sei miliardi e mezzo di euro.

Potrebbe interessarti anche: Bollo, cambia tutto: nuove regole fino al 2026, sollievo per gli automobilisti

C’è qualche deputato che ha pensato di rimpiazzare il bollo con l’introduzione di una accise sulla benzina. Cosa che però andrebbe ad aumentare in maniera ulteriore l’esborso per gasolio e benzina, a sua volta. Però l’aspetto positivo è che ci sono proprietari di un’auto o di una moto che in effetti usano poco tali mezzi.

Quali sarebbero i vantaggi di ciò

In questo modo invece il versamento in favore dello Stato vedrebbe coinvolti solamente coloro che effettivamente fanno un utilizzo massiccio e continuato di un mezzo per spostarsi. Il tutto mentre si spera, da qui fino al 2030, che la maggior parte della popolazione adulta possa completare una tappa importante della transizione ecologica passando a veicoli elettrici od ibridi.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto scaduto, quali sono le sanzioni previste: si arriva alla radiazione

Cosa che viene incentivata, all’interno del Bonus auto, con anche degli ulteriori vantaggi economici per l’acquisto di un mezzo nuovo in caso di rottamazione della vecchia auto o moto a diesel od a benzina.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto scaduto, quanto devi pagare in più tra more ed interessi

Inoltre c’è chi elude il pagamento del bollo facendo reimmatricolare il proprio mezzo all’estero, in particolar modo in Est Europa. Con una accise generale sulla benzina invece sarebbe impossibile compiere quella che è una evasione fiscale in piena regola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *