Glicemia alta: due spezie si sono dimostrate incredibilmente efficaci

Ci sono due spezie secondo gli studiosi che sono molto efficaci per abbassare la glicemia alta e contrastare il diabete di tipo 2.

Spezie benefici
Spezie (Pixabay)

Si sa da molto tempo ormai, da tempi antichissimi, che le spezie hanno delle proprietà particolari e possono dare enormi benefici per la salute. Moltissimi studi hanno confermato come alcuni di questi ingredienti possano fare miracoli per alcuni problemi di salute.

Oggi ci concentriamo sul problema della glicemia. La concentrazione degli zuccheri nel sangue deve rientrare in un determinato parametro per non dare problemi. Se si superano i valori considerati nella norma si va incontro a rischi gravi per la salute. Infatti, avere la glicemia alta scatena il diabete. Dunque, bisogna fare molta attenzione a cosa si mangia e scoprire quali sono gli alimenti che possono dare una mano.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Diabete: come usare l’aceto per abbassare la glicemia

A questo proposito, ci sono due spezie in particolare che riescono ad abbassare di moltissimo la glicemia. Sono, quindi, un vero toccasana in caso ci siano problemi di questo tipo. Vediamo qui di seguito da dove arriva lo studio che lo afferma e quali sono queste due spezie speciali.

Glicemia alta: le due spezie che possono aiutare

utilizzare
Erbe e rosmarino (Pixabay)

Lo studio arriva dal Dipartimento di Scienze Nutrizionali dell’Università dell’Illinois. I ricercatori hanno individuati grandi capacità da parte di due erbe in particolare di contrastare glicemia alta e diabete di tipo 2: si tratta di origano e rosmarino. Questi due ingredienti hanno la capacità di inibire alcuni enzimi e di stimolare la produzione di insulina, l’ormone che regola il glucosio nel sangue.

Non c’è da stupirsi se queste due piante hanno capacità simili perchè fanno parte della stessa famiglia e dello stesso genere. Oltre ad essere molto profumate, perenni e screscere anche spontaneamente, sono piante molto utilizzate in cucina che fanno parte della nostra quotidianità. Le sostanze che rendono possibile la loro azione mirata contro la glicemia sono i polifenoli, i flavonoidi. Riescono ad inibire in particolare gli enzimi PTP1B e DPP-IV.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Masticare il rosmarino: perché dovremmo farlo ogni giorno

Le due piante sono anche ricche di sali minerali, di antiossidanti e hanno grandi capacità benefiche anche su altri aspetti della salute. Per questo è utile usarle nel condimento dei cibi oppure preparare delle tisane, soprattutto di rosmarino. Queste sono, però, indicazioni generali. È sempre molto importante che vi rivolgiate ad un esperto quando si tratta di alimentazione e di salute. Ogni persona è diversa e ha necessità specifiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *