Fajitas di pollo piccanti: secondo piatto leggero e proteico, la ricetta

Voglia di un po’ di Messico a tavola? La ricetta delle fajitas di pollo piccanti è l’ideale per viaggiare con il palato, assaporando un piatto tipico e leggero.

Come preparare fajitas
Fajitas di manzo (Adobe Stock)

Le fajitas sono un piatto tipico messicano molto versatile. Quelle di pollo piccante rappresentano un modo per viaggiare, assaporando il gusto autentico del Messico senza esagerare con le calorie. Vediamo la ricetta.

Fajitas di pollo piccanti: il viaggio comincia a tavola

Le fajitas sono un piatto molto particolare e tipico messicano. In origine, il termine si riferiva a un taglio specifico di carne di manzo, piuttosto che a qualsiasi metodo di preparazione.

Piatto tipico messicano
Fajitas di verdure (Pixabay)

Ma, col tempo, il termine è stato applicato a qualsiasi tipo di carne o verdura tagliata a strisce, condita e arrotolata in una tortilla. Le fajitas di pollo sono presenti in molti menù di ristoranti messicani e tex-mex e sono abbastanza semplici da realizzare, anche per un cuoco principiante.

Jaime Shelbert descrive così questo piatto: “E’ pieno di sapore e si prepara velocemente per una cena facile durante la settimana”. Se si desidera una fajita meno piccante, basta ridurre la quantità di jalapeños utilizzati, o ometterli del tutto.

Se, d’altra parte, preferite una versione più “incendiaria”, aggiungete un jalapeño in più, o forse qualche fiocco di peperoncino in polvere o salsa piccante. Vediamo la ricetta.

Potrebbe interessarti anche: “Per supportare l’Ucraina, cominciate dal cibo”: chef ucraino insegna a preparare il boršč, la ricetta

Ingredienti e procedimento

Per realizzare queste gustosissime fajitas, occorrono i seguenti ingredienti:

  • 3 cucchiai di olio d’oliva;
  • mezzo chilo di petti di pollo;
  • paprika;
  • 2 peperoni;
  • 1 cipolla;
  • succo di lime;
  • 4 spicchi di aglio;
  • pepe cayenne;
  • chili;
  • origano;
  • cumino;
  • 2 jalapeños.

Prendere una ciotola abbastanza grande da contenere tutto il pollo. Mescolate 2 cucchiai di olio con il succo di lime, l’aglio, la paprika, il peperoncino in polvere, il cayenna, l’origano, il cumino, ½ cucchiaino di sale, ¼ di cucchiaino di pepe e 1 cucchiaio di acqua. Frullate insieme gli ingredienti della marinata, poi toglietene 2 cucchiai e metteteli in una piccola tazza da parte.

Ora, aggiungete il pollo alla marinata, mescolando in modo che le strisce siano tutte ricoperte. Coprire la ciotola e metterla in frigo per almeno mezz’ora, ma va bene anche tutta la notte.

Scaldare 1 cucchiaino e mezzo di olio in una padella a fuoco medio, poi aggiungere il pollo e cuocere le strisce per 6-8 minuti, finché non sono più rosa all’interno. Una volta che sono cotti, toglieteli dalla padella.

Versare l’olio rimanente nella padella, poi aggiungere i peperoni, la cipolla e il jalapeño insieme alla marinata che avete messo da parte in precedenza. Cuocere le verdure per circa 8 minuti, a quel punto dovrebbero essere tenere ma ancora un po’ croccanti.

Potrebbe interessarti anche: La sopa de garbanzos: la zuppa invernale perfetta, veloce da preparare

Una volta che le verdure sono cotte, rimettete il pollo nella padella e cuocete per un altro minuto o giù di lì fino a quando è tutto caldo. Ecco fatto, la vostra fajita è pronta! Per quanto riguarda il modo di servirla, le fajitas sono spesso accompagnate da tortillas. Se preferite, tuttavia, potete servirle sopra il riso, le tagliatelle, o persino su un letto di lattuga per un’opzione low carb.

Per i condimenti potrete utilizzare dell’avocado, del chili o della salsa guacamole a vostro piacimento. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *