Bocca amara: può essere il sintomo di diverse patologie

Avere la bocca amara può capitare spesso, ma può essere sintomo di diverse patologie, alcune di queste anche gravi, vediamo i dettagli.

bocca amara
Sapore amaro (Adobe Stock)

Vi è mai capitato di avere la bocca amara? Questa espressione si usa quando si inizia a sentire in bocca un sapore amaro che infastidisce perchè non si capisce da dove venga. Infatti, può essere causa del cibo che si è assaggiato, ma questo gusto può venire anche all’improvviso. Le cause possono essere del tutto innocue, risolvibili oppure può essere sintomo di una grave patologia.

Quindi, quando sentite un sapore amaro in bocca non dovete sottovalutare questo episodio e dovete pensare assolutamente a che cosa può averlo scatenato. Se è il cibo non ci sarà nessun problema, è ovvio che bere un caffè amaro lascerà in bocca il sapore per un po’ di tempo. Oppure potrebbe essere causa dell’assunzione di alcuni farmaci. Tuttavia, sarebbe importante rivolgersi al medico per fare, in ogni caso degli accertamenti.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cancro alla bocca, sintomi: attenzione all’alito cattivo

Qui di seguito proveremo a spiegare che cosa potrebbe causare questo sapore di amaro nella bocca, quando rivolgersi al proprio medico e come intervenire per cercare di rimediare alla situazione.

Bocca amara: sintomo di gravi patologie?

sapore amaro bocca
Vesciche nella bocca (AdobeStock)

Abbiamo già detto che questo sapore amaro presente in bocca potrebbe manifestarsi come conseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci. È utile leggere il foglietto illustrativo se tra i disturbi e gli effetti collaterali può essere presente anche questo. Tuttavia, può trattarsi anche di un’infezione, di un’infiammazione oppure di un trauma fino ad arrivare alla presenza di un tumore.

Dai siti di medicina è evidente che gli esperti hanno individuato una serie di cause che possono dare questa sensazione di amaro. Queste possono essere:

  • gastrite
  • reflusso gastroesofageo
  • calcoli cistifellea
  • ernia iatale
  • ulcera peptica
  • tumore allo stomaco

Naturalmente queste sono le cause maggiormente riscontrate, ma non sono tutte. Potrebbe esserci anche qualcos’altro. Ecco perchè è molto importante rivolgersi al medico e fare dei controlli. La situazione potrebbe essere grave se questo disturbo si protrae nel tempo. Se non passa entro poco allora è il caso di indagare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Reflusso gastroesofageo: cause, sintomi, cura e prevenzione

Se il disturbo persiste, quindi, è necessario capire di cosa si tratta nello specifico e intervenire. Se si tratta di reflusso o di gastrite il medico saprà prescrivere i farmaci che occorrono per migliorare la condizione. È chiaro che bisogna fare molta attenzione anche all’alimentazione e all’igiene orale nel caso le infezioni si trovino nel cavo orale. Le situazioni più gravi, come il tumore allo stomaco, sono accompagnate da altri sintomi oltre ad un sapore amaro in bocca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *