Come coltivare in casa l’orchidea Cymbidium, una delle varietà più belle

Tra le varietà di orchidea più belle troviamo la Cymbidium: ecco come coltivare questa spettacolare varietà, per dare alla casa un tocco di eleganza.

coltivazione orchidea Cymbidium
Magnifica orchidea gialla (Pixabay)

Tra le varietà di orchidea più belle troviamo la Cymbidium: ecco come coltivare questa spettacolare varietà, per dare alla casa un tocco di eleganza. Tra l’altro, si coltivano facilmente, sono adatte anche per le persone con poca esperienza. Si trovano in tinte differenti, con petali spessi dai mille colori e dalle mille sfumature. La Cymdidium presenta delle sfumature uniche, che la rendono una pianta straordinaria.

Si coltiva in aiuola o in vaso, perfetta per dare colore agli ambienti di casa. Di Cymbidium se ne trovano diverse, con delle piccole varianti. Tra le più conosciute e apprezzate, in Europa, troviamo quella del Circeo e la Bianca. Quest’ultima, si chiama così non per i petali ma per via della sue particolarissime foglie bianche dalla forma allungata, perfetta per il clima mediterraneo.

Potrebbe interessarti anche → Patina scura sui limoni della pianta: cosa potrebbe essere e come rimediare

Coltivare facilmente l’orchidea Cymbidium, cosa sapere

orchidea varietà bella Cymbidium
Orchidea Cymbidium colore porpora (Pixabay)

In realtà, la Cymbidium non ha origini europee, ma oceaniche, africane e asiatiche. Ma la sua bellezza ha conquistato anche l’Occidente, perciò è molto apprezzata in casa. Più insolita e rara rispetto ad altre varietà a cui siamo abituati, ma decisamente più bella. Questa pianta ama stare in luoghi freschi, umidi e luminosi. Deve però essere protetta dai raggi diretti del sole, altrimenti si brucia.

In primavera, è possibile tenerla in esterno, magari in balcone, ma non appena arriva il grande caldo è meglio rimetterla in casa. Il terriccio perfetto per il suo mantenimento è composto da corteccia e torba bionda, per drenare bene l’acqua in eccesso. Bisogna evitare i ristagni di acqua, che atrofizzano le delicate radici dell’orchidea.

Cymbidium orchidea consigli
Coltivare l’orchidea, piccoli passi (Pixabay)

Sul mercato si sono tante occasioni per poter acquistare questa varietà di orchidea, e i prezzi variano a seconda della grandezza e del numero di steli. Il prezzo medio non è proprio economico (sui 55 euro), ma la Cymbidium ripaga in bellezza e in resistenza, dato che non necessita di grandi cure. Se la pianta non fiorisce bene, occorre potare la base dello stelo.

In questo modo, l’orchidea darà origine a nuovi steli e germogli. Un’accortezza per far crescere forti gli steli, dato che questi crescono in altezza, meglio legarli con uno spago per evitare che si affloscino durante la crescita. Se compaiono macchie gialle o bruciature sulle foglie, potrebbe esserci un problema di ristagno idrico.

Potrebbe interessarti anche → Come far fiorire velocemente le orchidee, per una esplosione di petali

Le irrigazioni devono essere contenute, una volta a settimana, magari immergendo metà vaso in una bacinella di acqua tiepida. Ogni tre anni, la Cymdidium deve essere rinvasata in vasi più grandi, all’inizio della primavera. Infine, questa varietà richiede numerose concimazioni. Bisogna arricchire il terriccio con fertilizzanti nutrienti. La concimazione deve essere fatta ogni due settimana, da marzo a settembre, e una volta al mese tra ottobre e febbraio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *