Come far durare lo smalto più a lungo: i trucchi per risparmiare

Lo smalto si può far durare più a lungo, si tratta di un modo per risparmiare e per non sprecare, vediamo come si fa.

smalto
Smalto (Pixabay)

Lo smalto è uno dei prodotti di bellezza per eccellenza, quello a cui le donne non possono rinunciare. Le mani sono come un biglietto da visita quando si esce di casa e si sta in mezzo ad altre persone. Ormai lo sono molto più del viso, dal momento che negli ultimi anni si è stati costretti a portare quasi sempre la mascherina in pubblico a causa della pandemia.

Quindi, moltissime persone non escono di casa se non hanno le mani curate, idratate, morbide e con lo smalto giusto che esalti sia le mani, ma anche l’outfit scelto per l’occasione. Una bottiglietta di smalto, però, è molto piccola. Non si tratta certo di un prodotto ecologico, quindi, invece di diffonderlo presto nell’ambiente come rifiuto sarebbe l’ideale farlo durare il più a lungo possibile, non siete d’accordo?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Il colore dello smalto per unghie rivela la tua personalità: quale colore sei?

Quindi, ecco qualche piccolo trucco per poter risparmiare e per far durare molto di più il vostro smalto sia nella sua boccettina che sulle unghie. Di seguito tutti i dettagli su questo argomento.

Smalto: come farlo durare a lungo per risparmiare e non solo

smalto
Smalto (Pexels)

Per prima cosa vediamo come fare per farlo durare molto di più sulle unghie. In primo luogo l’accorgimento utile per fare questo è non usare creme e olio ma lavare le mani (e le unghie) semplicemente con acqua e sapone. Poi, sarà molto utile coprire sempre lo smalto che si è asciugato completamente con della vernice per unghie trasparente. In questo modo ci sarà una protezione per lo smalto che avete applicato. Poi, è importante passare il pennello anche nella parte superiore dell’unghia per far aderire meglio la vernice. Usare i guanti nei giorni successivi all’applicazione non sarebbe male.

Se, invece, l’obiettivo è quello di farlo durare più a lungo nel suo piccolo contenitore allora ci sono diversi modi di agire. Qualche volta il liquido all’interno va mescolato, quindi è necessario agitare la boccettina. Così facendo non si creeranno grumi. Quando si usa e si usa la parte superiore per togliere un po’ di prodotto dal pennellino, alla fine bisogna ricordarsi di pulire per bene il beccuccio con l’acetone per non lasciare residui che possono seccarsi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Smalto fatto in casa: tutti i passaggi per crearlo senza problemi

L’importante, infine, è sempre chiudere per bene avvitando il tappo nel modo giusto. L’aria non deve penetrare all’interno altrimenti il prodotto si seccherà molto presto e non sarà più utilizzabile. Facendo un po’ di attenzione una boccettina di smalto durerà molto a lungo e potrete sia risparmiare tempo che soldi. In realtà, però, dovete ricordare che si tratta di un prodotto che deriva dal petrolio, quindi tossico sia per la pelle che per le inalazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *