Diabete: in che modo è collegato alle malattie cardiache e perché

Nuovi studi hanno evidenziato che il diabete è strettamente collegato a malattie del cuore come il mal funzionamento delle valvole cardiache. Ecco perché.

malattia valvole cardiache e diabete
Diabete e cuore (AdobeStock)

Il diabete può essere un fattore di rischio per altre condizioni di salute come le malattie cardiache e renali. Una gestione efficace del diabete è un modo per ridurre il rischio di insorgenza di altre malattie e aiutare a mantenere una buona salute generale. Una nuova ricerca ancora in fase di studio, ha scoperto la correlazione tra diabete e la malattia delle valvole cardiache. Essa può influenzare il flusso sanguigno e può progredire più velocemente sulle persone con diabete, per esempio.

Le persone con diabete hanno il doppio delle probabilità di avere malattie cardiache rispetto a quelle senza diabete. I fattori di rischio per le malattie cardiache includono:

  • danni ai vasi sanguigni e ai nervi del cuore a causa degli alti livelli di zucchero nel sangue;
  • alta pressione sanguigna che costringe il sangue attraverso le arterie;
  • alti livelli di colesterolo LDL (“cattivo”) che forma la placca nelle arterie;
  • alti trigliceridi, un tipo di grasso, e basso colesterolo HDL (“buono”).

Ti potrebbe interessare anche >>> Diabete di tipo 1: circa il 20% delle persone possiede una neuropatia

Diabete e malattie cardiache, in che modo uno influisce l’altro

malattie cardiache diabete
Elettro cardiogramma (Unsplash)

In primo luogo bisogna specificare cosa sia la malattia delle valvole cardiache. Le valvole del cuore hanno il compito di regolare il flusso sanguigno da e verso il cuore e anche al suo interno. Quando una di queste valvole è danneggiata, si tratta di una forma di malattia delle valvole cardiache. Le valvole possono non aprirsi o chiudersi completamente durante un battito cardiaco, o possono avere delle perdite. L’apertura di una valvola può essere stretta o rigida, quindi non può aprirsi completamente. Questa è una condizione chiamata stenosi. La malattia della valvola cardiaca è più comune nella valvola aortica, anche se può verificarsi in qualsiasi valvola del cuore.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pastiglia per la pressione alta: quando è meglio assumerla?

Nel 2022 la ricerca si è sviluppata ancora di più a riguardo, anche se non è giunta a conclusione. Tuttavia la correlazione tra malattia delle valvole cardiache e diabete è più che cosa certa. La ricerca ha portato alla luce che il diabete è associato a una rapida progressione della stenosi aortica e alla degenerazione della valvola aortica. Quando si ha il diabete è importante tenerlo monitorato e consultare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *