Pasqua: come mangiare per non ingrassare, alcune indicazioni preziose

Ci sono alcuni accorgimenti da poter mettere in pratica per mangiare bene anche a Pasqua senza correre il rischio di ingrassare.

pranzo di pasqua
Uova di Pasqua (Pixabay)

Così come in ogni festa, anche a Pasqua la preoccupazione più grande per alcune persone è quella di mangiare troppo e ingrassare in pochi giorni. Se a Natale questa paura c’è ma il tutto si può nascondere da maglioni e giacche larghe, a Pasqua, nel bel mezzo della primavera questo non è possibile.

Eppure, anche in questa occasione ci sono tutti i dolci tradizionali tipici, come la colomba, le uova di cioccolato e tutti i menu del pranzo che si fa con i parenti e in famiglia. Sicuramente si è portati ad esagerare, ma non bisogna perdere di vista la propria salute. Dunque, siamo qui per darvi qualche piccola indicazione preziosa e molto utile per mangiare ma non ingrassare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Treccia pasquale senza glutine: dolci tradizionali per tutti

Contando che ci sarà la domenica di Pasqua alla quale fare attenzione, ma anche il lunedì dell’Angelo in cui moltissime persone hanno prenotato pranzi e cene in compagnia, vediamo qui di seguito qualche suggerimento utile per non esagerare.

Pasqua: come mangiare per non ingrassare

colomba di pasqua
Colomba di Pasqua (Pixabay)

Naturalmente è ovvio che in questi giorni di festa si è portati a mangiare un po’ di più in generale. E va bene così. Tuttavia, se avete fatto mesi di dieta per dimagrire e non volete che tutta la vostra fatica sia stata inutile, ecco alcuni consigli utili per voi:

  • Mangiare porzioni piccole: un aiuto in questo senso potrebbe essere la dimensione dei piatti. Se userete i piatti piccoli, vedrete che avrete l’illusione di mangiare troppo anche con una porzione di cibo assolutamente normale;
  • Scegliere gli alimenti giusti: evitiamo troppa carne rossa, oppure troppa besciamella, troppa panna e troppo burro;
  • Aggiungere frutta e verdura ad ogni pasto: le sostanze contenute aiutano ad assorbire e ad elaborare meglio i carboidrati;
  • Masticare lentamente e a lungo: è una tecnica che aiuta la digestione ma che fa sentire anche più sazi;
  • Evitare gli spuntini: i pasti principali in questi giorni sono molto ricchi, quindi niente spuntini;
  • Bere molto di più: l’acqua prima di un pasto aiuta a placare la fame e fa digerire meglio;
  • Concedersi delle lunghe passeggiate: un po’ di movimento aiuterà sicuramente il metabolismo a elaborare meglio quello che si è ingerito.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lavorare a Pasqua, come funziona la retribuzione: le differenze

Sono giorni di festa, è giusto stare in compagnia e concedersi momenti di svago e di spensieratezza. Ma qualche volta pensate anche alla vostra salute e alla vostra linea. Bastano poche accortezze, pur rispettando e assaggiando tutto quello che fa parte della tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *