Migliori tè del 2022: come scegliere i più buoni

Quali sono i migliori tè del 2022? La classifica svela tutte le tipologie di tè di qualità in commercio e come scegliere i marchi più buoni.

Migliori tè
Teiera (Pixabay)

Il tè è una bevanda naturale molto amata sia in Oriente che in Occidente. E’ ricavato dalle foglie di Camelia Sinensis e apporta tantissimi benefici all’organismo. Ma quali sono i migliori tè del 2022? Scopriamo con questa classifica.

Migliori tè 2022: le varietà più vendute

Il tè ha una storia lunga e remota nel tempo. Nasce in Cina, come infuso ricavato dalle foglie della Camelia Sinensis. Lì si sviluppa un vero e proprio culto del tè, attraverso il rito della rinomata cerimonia. La fama di questa bevanda raggiunge presto anche il Giappone e la Corea e l’Europa, grazie ai portoghesi.

Tè migliori
Tè (Pixabay)

Intorno al 1650 arriva anche in Gran Bretagna dove comincia ad essere commercializzato come il classico tè inglese. Da quel giorno, numerosi produttori si sono ingegnati per produrre moltissime varietà di questa bevanda dissetante.

Potrebbe interessarti anche: Tè verde: 5 benefici di questa bevanda diffusa in tutto il mondo

1) Tè bianco

Proviene dalla Cina e si chiama così per il colorito biancastro delle foglie di Camelia lasciate ad essiccare al sole. Contiene pochissima teina, ma è ricco di antiossidanti.

2) Tè nero

Il processo di lavorazione è totalmente differente dal tè bianco. Le foglie di Camelia vengono fatte appassire, in modo tale da perdere tutta l’acqua in eccesso e favorire l’ossidazione. A questo punto, le foglie vengono essiccate assumendo il classico colore nero/scuro. Contiene molta più teina rispetto a quello bianco.

Potrebbe interessarti anche: Tè nero e tè verde: quali benefici apportano alla salute

3) Oolong

Una varietà a metà tra il tè nero e il tè verde. Ha una particolare lavorazione in quanto le foglie vengono prima rullate e poi essiccate ed ossidate. Proprio il grado di ossidazione conferisce diversi colori agli infusi che vanno dal blu, al verde, al marrone o al nero. E’ una bevanda tipica della Thailandia e della Cina.

Tè di qualità
Tazza di tè (Pixabay)

4) Tè verde

E’ la seconda varietà di tè più venduta al mondo, dopo il tè nero. Come quello bianco, le foglie di Camelia non subiscono ossidazione, ma vengono dapprima stese al sole su delle tele di bambù e poi bollite ad una temperatura di 100° e lasciate asciugare nuovamente. I tipi più famosi di tè verde sono il Matcha, diffusissimo in Giappone, e il Bancha utile per curare infezioni al cavo orale.

5) Tè giallo

Si tratta di una variante del tè verde molto pregiata. Le foglie subiscono un’ossidazione parziale che conferiscono il tipo colorito giallastro agli infusi. E’ molto diffuso in Cina.

La classifica dei migliori marchi di tè del supermercato

Oggi giorno, esistono moltissime varietà di tè in commercio. Attraverso questa classifica, vediamo i marchi migliori del 2022.

  • Naturale Bio Sencha Giapponese Biologico;
  • Vahdam English Breakfast;
  • Valley of Tea Dragon Well Longjing;
  • Valley of Tea Gunpowder;
  • Twinings Earl Grey.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *