Come conservare gli avanzi senza pellicola e carta stagnola

Conservare gli avanzi è sempre una buona scelta per evitare gli sprechi, ma come fare se vogliamo rinunciare a oggetti comuni come la pellicola o la carta stagnola? Scopriamolo insieme.

conservare cibo avanzato
Crosta di pane avanzata (Pixabay)

La Pasqua è appena terminata e ha lasciato con sé così tanti avanzi che non possono essere buttati. Se pensiamo alla povertà che dilaga nel mondo, buttare il cibo avanzato è davvero un insulto all’umanità. Ecco perché non dobbiamo farlo.

Molto spesso per conservare gli avanzi utilizziamo la pellicola oppure la carta stagnola. E se invece volessimo utilizzare un sistema più green e sostenibile? Ecco un metodo infallibile per conservare gli avanzi senza utilizzare oggetti che potrebbero inquinare l’ambiente se smaltiti in maniera scorretta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Avanzi del pranzo di Pasqua, evita gli sprechi e usali per preparare una gustosa torta

Cosa usare per conservare gli avanzi in frigorifero

conservazione cibo
Avanzi di un piatto (Pixabay)

La conservazione del cibo viene fatta quando ci sono degli avanzi ma non solo. Si possono infatti conservare anche alimenti appena acquistati. Ad esempio privando la frutta e la verdura della custodia per riporre questo cibo all’interno di sacchetti di plastica oppure avvolgendolo con della pellicola trasparente. Un errore piuttosto comune che però bisognerebbe evitare perché la plastica non consente ai vegetali  la traspirazione e quindi favorisce il deterioramento degli alimenti.

Altro oggetto che utilizziamo spesso è la carta stagnola, che in realtà non è adatta per tale scopo, men che meno per la conservazione degli alimenti acidi. Il contatto di questi alimenti con la stagnola potrebbe infatti deteriorare la carta che poi andrebbe a rilasciare micro particelle di alluminio nel cibo. Ecco perché è meglio ricorrere a un metodo alternativo e con un minor impatto ambientale.

Per conservare al meglio i cibi di qualsiasi tipo, sia caldi che freddi, senza pellicola o carta stagnola, possiamo quindi utilizzare un panno in cotone. Ma per renderlo adatto per la conservazione possiamo disporre il panno su un foglio di carta da forno e cospargerlo con della cera d’api. Si tratta di un prodotto naturale molto spesso utilizzato per lucidare mobili e pavimenti oppure nella cosmesi ma raramente impiegato per tale scopo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Come conservare gli avanzi delle feste, le dritte di Benedetta Rossi

Dopo di che appoggiamo un altro foglio di carta da forno sul panno e ci passiamo sopra il ferro da stiro. In questo modo la cera si scioglierà grazie al calore e andrà a impregnare il panno rendendolo impermeabile ma comunque traspirante. Solamente quando il canovaccio sarà freddo potremo utilizzarlo per coprire gli avanzi da riporre in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *