Gravidanza: come combattere l’ansia e la cybercondria

Quando l’ansia prende il sopravvento nella vita di tutti i giorni diventa un vero e proprio ostacolo, soprattutto in gravidanza. Ecco come superarla.

combattere ansia
Gravidanza (Unsplash)

Un fattore molto comune che può fuoriuscire in gravidanza è l’ansia, nei casi lievi non succede niente, tuttavia ci sono situazioni in cui può rivelarsi deleteria per la salute perché eccessiva. È importante saperlo per affrontare al meglio questo problema. Quando arrivano i dubbi è normale cercare la risposta per conto proprio tramite il web. Tuttavia è un comportamento che non dovrebbe prendere il sopravvento nelle proprie vite.

Il fenomeno è detto cybercondria, ed è una persona che trascorre molto tempo e soprattutto energie, nella ricerca di svariate patologie online, tanto da compromettere la vita di tutti i giorni. È un tipo di ansia che cresce sempre di più mano a mano che si leggono le notizie, poiché ogni sintomo potrebbe comportare una condizione rara e grave. Un effetto collaterale della cybercondria, è che tende a far perdere la fiducia nel soggetto e quindi inizia a dubitare del parere dei professionisti. Preoccuparsi inutilmente, accrescendo l’ansia e lo stress può far nascere sì disturbi che aggravano l’organismo. Una condizione che potrebbe essere grave quando si aspetta un bambino.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gravidanza isterica: cosa succede al corpo durante una finta gestazione

Ansia e gravidanza: come combattere la cybercondria

gravidanza e ansia
Donna incinta (Pexels)

Ci sono alcuni suggerimenti che gli esperti consigliano di mettere in pratica per combattere questo tipo di ansia durante la gravidanza:

  • Interrompere l’abitudine, quindi spegnere i dispositivi elettronici;
  • Sostituire il comportamento compulsivo con interazioni amichevoli e attività terapeutiche;
  • Fare affidamento su partner e amici;
  • Fare Yoga o una passeggiata in mezzo alla natura;
  • Rilassarsi con la musica;
  • Dedicarsi al proprio hobby;
  • Farsi fare un bel massaggio.

Ti potrebbe interessare anche >>> In gravidanza serve l’olio di mandorle: tutti i benefici sulla pelle

L’importante risulta tenersi occupati e distratti in modo che le preoccupazioni eccessive non prendano il sopravvento e restino nascosti negli angoli più remoti del cervello. Anche seguire uno stile di vita sano aiuta: un’alimentazione buona e corretta, dormire bene e praticare attività fisica (nei limiti). Questo aiuterà a gestire l’ansia e lo stress e terrà a bada di certo i brutti pensieri. Se i dubbi insorgono, meglio rivolgersi al proprio ginecologo che al proprio telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *